Il crollo fatale a Città del Messico | Carlos Slim finanzierà la ricostruzione della linea della metropolitana

(Messico) L’uomo più ricco del Messico, Carlos Slim, ha raggiunto mercoledì un accordo con le autorità di Città del Messico per finanziare la ricostruzione di una linea della metropolitana che è crollata lo scorso maggio, uccidendo 26 persone.


Il magnate delle telecomunicazioni e delle costruzioni ha annunciato che la sua controllata Grupo Carso pagherà il conto per la ricostruzione della sezione crollata e per il rafforzamento di altre sezioni vulnerabili per proteggere l’infrastruttura da frequenti terremoti.

Grupo Carso ha chiarito in un comunicato ai mercati azionari che l’iniziativa non costituisce un’ammissione di responsabilità per il disastro. Ha anche affermato che questo progetto non avrà un impatto materiale sull’attività dell’azienda.

I funzionari della giustizia di Città del Messico hanno annunciato lunedì che saranno mosse accuse penali contro dieci “individui e aziende” ritenuti responsabili dei difetti di progettazione e costruzione che hanno causato il crollo.

Nella sua dichiarazione, il Grupo Carso afferma di aver raggiunto le proprie conclusioni sulla causa del crollo, ma afferma che preferirebbe non rendere pubblica la questione.

In passato, alcune delle aziende coinvolte nella costruzione della metropolitana da più di un decennio hanno affermato che i successivi lavori di ristrutturazione hanno avuto l’effetto di aggiungere troppo peso alla sezione sospesa.

I pubblici ministeri responsabili dell’accusa hanno affermato che le misure miravano a far pagare alle società incriminate i danni materiali alle infrastrutture ea risarcire le famiglie delle vittime.

Grupo Carso dice che vuole fare entrambe le cose.

Le accuse in tribunale includono omicidio colposo o negligenza criminale, illecito civile e lesioni personali.

READ  MP rischia la prigione per aver ucciso alci

Secondo i media locali, tra gli accusati ci sono ex funzionari della città. Non è stato emesso alcun mandato di cattura. Gli imputati sono stati invitati a comparire in tribunale il 25 ottobre.

Secondo gli esperti consultati dall’accusa, il crollo sarebbe dovuto a difetti di costruzione come saldature di scarsa qualità o parti mancanti. Anche un design scadente potrebbe aver avuto un ruolo nel disastro.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *