Sci alpino: l’atteso inizio di stagione

Valérie Grenier partirà dal cancello di partenza della prima Coppa del Mondo della stagione in programma sabato, a Sölden, in Austria, con gli occhi puntati sul podio e al ritorno per il Super-G.

Dopo una buona estate di allenamento, Grenier vuole continuare il suo slancio della scorsa stagione. In particolare ha firmato la migliore prestazione della sua carriera nello slalom gigante, che ha ottenuto il quarto posto, sulla tappa di Kranjska Gora, in Slovenia, a gennaio.

Senza inutili pressioni su se stessa, ora dice di essere pronta a fare il passo successivo.

“Voglio migliorare il mio ritmo della scorsa stagione – ho detto al telefono in un’intervista a Sportcom – Mi sento bene e voglio continuare a mantenere la mia posizione per arrivare in vetta alla classifica. Penso che se dovessi pormi un obiettivo preciso, probabilmente finirei con It’s sul podio ai Mondiali.

Oltre allo slalom gigante, anche in questa stagione l’atleta olimpica doppia cercherà di tornare alle sue radici. La persona che ha riportato una quadrupla frattura alla gamba destra durante un allenamento in Super G ai Mondiali di Ur, in Svezia, nel 2019, vorrebbe lasciarsi alle spalle i ricordi dolorosi e riconnettersi bene con la disciplina.

“Voglio rendere reale il mio ritorno quest’anno e per questo mi sono allenato principalmente durante l’estate, lo conferma con un’atmosfera assertiva. Non voglio più avere paura del Super G. Voglio ritrovare la mia fiducia ed essere Valerie prima dell’infortunio. È da un po’ che cerco di rientrare, ma c’era sempre un blocco. Penso che quest’anno sia l’anno giusto”.

Buone notizie prima della stagione

La stazione sciistica di Mont-Tremblant non ospita la tappa della Coppa del Mondo di sci alpino dal marzo 1983, ma le cose stanno per cambiare. È quanto annunciato martedì da Alpine Canada, quando i migliori sciatori arriveranno al resort a dicembre 2023 per due gare di slalom gigante.

READ  Zidane è stato scelto!

Grenier ha ricevuto bene questa notizia, poiché ha effettivamente cerchiato le date sul suo calendario. “È pazzesco! Sembra che non riesca ancora a superarlo. Avrò l’opportunità di fare una gara a casa, sulla montagna dove ho iniziato a sciare. È incredibile, non avrei mai pensato di poterlo fare durante la mia carriera, ” lei gioisce.

Con Grenier, Sarah Bennett, Lawrence Saint-Germain e Marie-Michel Gagnon, la delegazione del Quebec è già importante all’interno della squadra femminile canadese. Grenier è convinto che una futura Coppa del Mondo di Mont-Tremblant porterà una nuova ondata di pattinatori da Peel County a distinguersi.

“Sarà fantastico per i giovani atleti che avranno l’opportunità di vedere di persona con noi pattinare il miglior giocatore del mondo. Sono convinto che darà speranza ai giovani pattinatori e forse, tra qualche anno, patteranno in Mont-Tremblant ai Mondiali”.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.