Questi italiani meritano di essere conosciuti

Sulla mappa dell’Italia, sai come posizionare Sassuolo? In questo piccolo paese a metà strada tra Bologna e Parma, si è sviluppata la seconda unità della Nacional, alle spalle dei quattro scelti della Juventus. I campioni in carica hanno giocato contro la Turchia (3-0), il centrocampista Manuel Locatelli e l’attaccante Domenico Berardi contro la Svizzera (3-0). Il jolly offensivo Giacomo Raspadori, in attesa del suo momento, trova nell’allenatore Roberto Mancini “qualità straordinarie”. Immagina un percorso simile a quello di Paolo Rossi ai Mondiali del 1982…

Del Piero et Pirlo, tifosi Barella

È un dato di fatto, oggi c’è una maggioranza di stranieri italiani di cui il grande pubblico non sa nulla. Da qui il settore PSG: Marco Verratti, formalina al momento del rientro in forma, lento Alessandro Florenzi e l’ex portiere Salvatore Sirigu (2011-2017). Naturalizzati Jorginho ed Emerson hanno vinto la Champions League con il Chelsea. Tutti giocano in prima divisione, non solo nei grandi club.

Leggi anche – Quando Vianney discute con Didier Deschamps: “Segue la sua strada e noi francesi lo amiamo”

Nel giro di tre anni, Mancini ha testato trentadue novizi. L’Italia è riuscita a qualificarsi: 10 vittorie in altrettante partite, 37 gol fatti, 4 subiti, contro la Svizzera otto titolari under 30 hanno pagato le selezioni. “Siamo giovani e felici e la nostra ignoranza non guasta una grande competizione”, ha detto Leonardo Spinazzola, 16 anni e primo uomo della partita. Nicolò Barella è infatti uno degli scopritori dell’Euro. Uno dei pilastri dell’Inter campione d’Italia, il 24enne sardo ha due tifosi dichiarati: Alessandro Del Piero e Andrea Pirlo.

Squadra popolare in casa

Dal torneo Euro 2016 completato nei quarti di finale, rimangono solo sette elementi. Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci (70, entrambi 213) rimangono la base difensiva. In attacco, Cerro Immobile si è stabilizzato grazie ai suoi 25 gol in campionato per cinque stagioni alla Lazio. Dall’altra parte del campo, il futuro portiere del Paris Saint-Germain Gianluigi Donnarumma, 22 anni, ha recuperato una posizione a lungo detenuta dai veterani.

READ  Mary Michel Gagnon ha voltato pagina sui mondi di Cortina

Se la reputazione della Squadra Azzurra non è ancora andata oltre questi limiti, è stata elogiata in casa: Turchia e Italia hanno ricevuto il 57% di share. Typhus ha sempre avuto delle star che gli piacciono (Baggio, Del Piero, Totti, Pirlo, Buffon…). Oggi hanno una squadra. Non ha vinto dopo non essere riuscito a qualificarsi per l’ultima Coppa del Mondo. “Mancini ha avuto il coraggio di contare sui giovani in un Paese che prima non lo aveva fatto, Fabio Capello ha accolto in Ad esempio. Mi è veramente piaciuto.”

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *