L’Italia sollecita il Fondo monetario internazionale a sostenere la Tunisia per evitare un nuovo afflusso di migranti verso l’Europa

L’Italia sollecita il Fondo monetario internazionale a sostenere la Tunisia per evitare un nuovo afflusso di migranti verso l’Europa

(Agenzia Ecofin) – La Tunisia ha firmato un accordo preliminare con il Fondo monetario internazionale nell’ottobre 2022 su un programma di aiuti da 1,9 miliardi di dollari in cambio di diverse riforme economiche critiche. Tuttavia, sono stati compiuti pochissimi progressi nell’attuazione di queste riforme nel contesto di una crisi politica, economica e sociale.

L’Italia ha sollecitato il Fondo Monetario Internazionale (FMI) a lanciare un programma di aiuti da 1,9 miliardi di dollari per la Tunisia per evitare la destabilizzazione del Paese nordafricano che porterebbe a un nuovo massiccio afflusso di migranti verso l’Europa. Reuters Domenica 19 marzo, citando il ministro degli Esteri italiano Antonio Tajani (foto).

Ribadisce la necessità che il Fondo intervenga tempestivamente a favore della stabilità e della crescita della Tunisia fornendo sostegno economico e finanziario. Il capo della diplomazia italiana dopo un colloquio con l’amministratore delegato del Fondo monetario internazionale, Kristalina Georgieva.

Tajani ha anche detto di aver esortato l’istituzione finanziaria multilaterale a ” Sii flessibile Per evitare il potenziale collasso finanziario della Tunisia, il paese con 1.300 chilometri di costa funge da trampolino di lancio verso l’Europa per migliaia di migranti locali dall’Africa sub-sahariana.

La migrazione irregolare e incontrollata può essere ridotta solo migliorando le condizioni di sicurezza e stabilità economica Ha detto, indicando che Roma sta cercando di aumentare le opportunità di formazione per i tunisini come alternativa all’immigrazione.

Il ministro degli Esteri italiano ha anche rivelato di aver sollevato la questione del sostegno alla Tunisia con il segretario di Stato Usa, Anthony Blinken, oltre che con i suoi omologhi sloveni e croati, in vista dello scambio previsto per lunedì 20 marzo con un membro dell’Unione europea all’estero. Ministri.

READ  Pensionati francesi indignati che vivono in Italia di fronte alla doppia imposizione

La stabilità e la prosperità della Tunisia, nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, sono fondamentali per la stabilità dell’intera regione mediterranea. “, Egli ha detto.

Secondo i dati del Ministero dell’Interno italiano, dall’inizio di quest’anno sono arrivati ​​in Italia più di 20.000 immigrati clandestini, rispetto ai 6.100 immigrati nello stesso periodo del 2022.

I dati delle Nazioni Unite rivelano inoltre che circa 12.000 immigrati irregolari arrivati ​​in Italia dall’inizio dell’anno hanno lasciato le coste tunisine, rispetto ai 1.300 immigrati nello stesso periodo del 2022, il che rappresenta un profondo cambiamento nelle modalità migratorie utilizzate in passato. Anni in cui la Libia era il principale punto di partenza dei migranti.

Questo aumento degli immigrati clandestini rappresenta un grosso problema per il governo del primo ministro italiano Giorgia Meloni, eletto su una dura piattaforma anti-immigrazione.

Nell’ottobre 2022, la Tunisia ha firmato un accordo preliminare con il Fondo monetario internazionale relativo a un programma di aiuti del valore di 1,9 miliardi di dollari in cambio di riforme economiche legate, in particolare, alla graduale revoca dei sussidi sui prodotti di base, alla riduzione della massa salariale nel settore pubblico, e la vendita di diverse società statali. Ma la Tunisia ha fatto pochi progressi nell’attuazione di queste riforme nel contesto di una crisi politica, di un’inflazione elevata e di profondi disaccordi con l’UGTT, il principale sindacato organizzativo del paese.

Leggi anche:

14/03/2023 – L’Italia accusa il gruppo russo Wagner di essere dietro l’aumento del flusso di migranti africani verso il Mediterraneo

25/08/2022 – Più di 51.000 migranti africani sono arrivati ​​via mare in Italia dall’inizio del 2022 (ONG)

READ  Roberto Mancini è sopravvissuto nonostante il disastro, messaggio forte inviato a Verratti?

08/06/2022 – L’Italia concederà 75.000 permessi di lavoro nel 2022 per frenare il flusso di migranti dall’Africa

09/03/2023 – Dopo la Banca Mondiale, il FMI si dice “preoccupato” per la situazione dei migranti subsahariani in Tunisia

17/10/2022 – La Tunisia ottiene un accordo preliminare con il Fondo Monetario Internazionale per un programma economico di circa 2 miliardi di dollari

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *