Le sei lezioni di una domenica pazza

La domenica è stata caratterizzata da una pioggia di scosse agli Europei. Totalmente pazzo, questo fine settimana di calcio ha soddisfatto tutte le aspettative? Non sono sicuro…

Siamo rimasti delusi

Barcellona – Real Madrid (1-2), senza le sue stelle, El Clasico perde il suo splendore

La partita più attesa dell’anno nel calcio mondiale, El Clasico tra Real Madrid e Barcellona è lontana dal mantenere tutte le sue promesse. Vista la qualità dei giocatori in campo, domenica potevamo aspettarci una scena completamente diversa. Deluso nel duello a distanza tra Karim Benzema e Memphis Depay, le due principali stelle d’attacco. Fortunatamente il punteggio di apertura di David Alaba farà venire i brividi alle distanze del Camp Nou, incontrando, purtroppo, pochissime occasioni a disposizione. E poi in questa stagione i catalani sono molto lontani dal livello dello scorso anno, lontani dal competere con Carlo Ancelotti.

Guarda anche – Davide Alaba «molto felice e gratoDopo il gol contro il Barcellona

Roma – Napoli (0-0), locandina chiusa nel doppio turno

Come aperitivo prima della locandina della serata in Italia, Inter-Juventus Torino, l’incontro tra Roma e Napoli ha portato alla nascita di un triste 0-0. Una partita molto tattica”italiano“, come piace all’allenatore rumeno Jose Mourinho, è stato espulso all’82’ per contestazione dopo che era già stato ammonito. Ma per quanto riguarda lo spettacolo, torneremo. Se la sua squadra fa vedere cose buone in attacco a volte, Luciano La squadra di Spalletti, superiore nel gioco, non si preoccuperà, ma si limiterà a essere pericolosa.A intermittenza.Il tecnico azzurro ha visto anche il colore rosso dopo il fischio finale dopo essersi rivolto all’arbitro.Questo pareggio a reti inviolate alla fine non sorprende e permette al Napoli di restare in la vetta del torneo. Dal canto suo, la Roma comincia a declinare dopo un buon inizio di stagione.

READ  Italia - Milano: Mario Mandukic dona lo stipendio per il mese di marzo

il nostro destino

Marsiglia-Parigi (0-0), solo gol persi

L’Olympique de Marseille dovrà aspettare per assicurarsi una vittoria contro il PSG in casa. Tuttavia, gli dei dell’Olimpo non hanno evitato questo risultato. Sul velodromo fuso, sempre segnato da allagamenti (oltre al consueto lancio di proiettili, uno dei tifosi è già entrato in campo), abbiamo assistito ad un classico interessante. Il primo tempo è stato divertente, con il VAR che ha annullato due gol. Un incontro relativamente equilibrato che immaginavamo potesse volgere a favore dei Phocéen dopo l’esclusione di Achraf Hakimi. 11 contro 10 per circa 40 minuti, gli uomini di Jorge Sampaoli non potevano fare di meglio di un pareggio. Frustrato guardando la faccia del match, ma meno malvagio contro l’orco parigino.

Guarda anche – Riepilogo video OM-PSG Classic (0-0)

Inter – Juventus Torino (1-1), i due ex campioni si neutralizzano

Il duello tra gli Intersite e i torinesi è stato senza dubbio la fine sconvolgente della Serie A. Se tutto non va bene in questo incontro, vediamo ancora una competizione tra due grandi squadre, con un finale confuso. Dominati dai vistosi e volontari nerazzurri, gli uomini di Massimiliano Allegri sono riusciti a sfuggire a fine gara da un controverso rigore concesso dal VAR. Questo rigore inflitto da Paulo Dybala ha fatto arrabbiare i giocatori dell’Inter e ha fatto scorrere molto inchiostro sui media italiani. Più che il gioco proposto, ricorderemo soprattutto lo scenario della partita, ma è anche ciò che fa la bellezza di questo sport.

Eravamo confusi

Manchester United – Liverpool (0-5) partita a senso unico

Il Theatre of Dreams si è trasformato in un incubo per i Red Devils domenica. Annunciata come uno shock oggi in Premier League, la partita tra Manchester United e Liverpool non è avvenuta davvero, poiché i giocatori di Jurgen Klopp hanno eccelso. Sotto gli occhi di un Sir Alex Ferguson completamente stordito, gli uomini di Ole Gunnar Suskjaer, che potrebbero aver vissuto le sue ultime ore sulla panchina dello United, hanno ricevuto uno schiaffo in faccia. La squadra del Liverpool, vestita dai Faraoni (autore della tripletta) Mohamed Salah, ha fatto fatica ai Mancononians che sembravano impantanati in azione, come Paul Pogba che ha giocato nella ripresa ed è stato espulso sulla sua scia. Non ci aspettavamo una simile dimostrazione.

READ  Manchester United, Tottenham e Ajax sono in buona forma

Siamo rimasti piacevolmente sorpresi

Nizza-Lione (3-2), follia negli ultimi 10 minuti

L’incontro tra l’OGC Nice e l’Olympique Lyonnais potrebbe non essere stato il più grande manifesto del fine settimana, ma è comunque il migliore del fine settimana in termini di spettacolo. Lionel ha giocato a calcio di qualità quasi per tutta la partita e ha dominato i deludenti Aiglons. Sì, ma ecco la partita, per dieci minuti di pura follia, la partita è cambiata. Non appena Yusuf Atal è entrato in campo, il Lyonnais ha sogghignato e tutto è cambiato. Gli uomini di Peter Boss, guidati da due gol, hanno ceduto completamente. Tino Kadewere è stato squalificato, Les Nikoa ha preso un rigore e poi ha segnato con un passo. La gioia che Christophe Galtier ha mostrato al fischio finale non era sbagliata, e la superba prestazione del fine settimana in Ligue 1 è stata senza dubbio piacevole.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *