Comet e Bautista in the Living

Yannick Sener si è qualificato per i quarti di finale per la prima volta nel 1000 Masters Tournament, senza lasciare possibilità (6-3, 6-2) contro il finlandese Rossovori martedì negli ottavi di finale. Roberto Bautista Agut ha battuto il difficile John Isner alla fine della suspense (6-3, 4-6, 7-6) e dopo ha dovuto bandire il match point.

L’anno scorso, Jannik Sinner, appena 19 anni, ha giocato contro Rafael Nadal (che lo aveva spinto a lungo) al Roland Garros nei suoi primi quarti di finale in un torneo del Grande Slam. Il piccolo miracolo italiano non ha ancora 20 anni, ma questo non gli ha impedito di farlo martedì a Miami Questa volta si è qualificato per i suoi primi quarti di finale nel 1000 Masters Tournament. Hugo Gaston e Karen Khachanov si sono affrettati verso la Florida per affrontare il giovane finlandese Emil Rossovori. Il 31esimo Mondiale ha lasciato solo cinque partite (6-3, 6-2) per una delle migliori vittorie della sua giovane carriera, nel secondo turno contro Alexander Zverev. L’impresa dell’83 ° in classifica, travolto da Sener, non poteva ripetersi martedì davanti al beniamino dei tifosi italiani.

Bautista Agut aveva molta paura di Isner

Continua l’avventura anche per Roberto Bautista Agut. Di fronte a lui, lo spagnolo prima di lui era finora il meraviglioso server americano John Isner, come se fosse in casa a Miami, dove vinse nel 2018 e raggiunse la finale nel 2019. Questa volta, Isner non supererà gli ultimi 16. Fu per un punto questa partita ad essere eliminata nella partita decisiva dell’ultima partita fissata dal numero 12 del mondo, che non si fece sfuggire l’occasione di chiudere questa partita, nella sua seconda partita contro l’attaccante Felix Auger-Eliassem in passato . il giro. Ma la finale di qualificazione per il campionato di Doha due settimane fa ha lottato contro Isner, che è ancora formidabile nelle sue partite di servizio (23 assi). Il duello tra lo spagnolo e l’americano in Florida nel 2018 ha portato ad un’aspra battaglia (2 ore e 21 minuti di gioco), i due giocatori hanno ceduto a un duro colpo e Isner è rimasto fedele al round dappertutto prima che arrivasse quest’ultimo tempo e ha deciso il vincitore (6-3, 4-6, 7-6). In questa partita, “RBA”, pur avendo avanzato 3-0 dall’inizio in questa partita decisiva, ha avuto l’ultima parola.

MIAMI (USA, laurea magistrale 1000, gravemente all’estero, € 3.598,69)
Defending Champions (2019): Roger Federer (Svizzera)

READ  Calcio / Qualificazioni Mondiali - 2022. Italia tossicodipendente dalla Bulgaria

Ottavi di finale
Medvedev (Russia, n. 1) – Tiavo (USA)
Bautista Agut (ESP, n. 7) Pat Isner (USA, n. 18): 6-3, 4-6, 7-6 (7)
Difettoso (ITA, n. 21) Mountain Rose Bat (Venn): 6-3, 6-2
Fritz (USA, n. 22) – Pubblico (Kazakistan, n. 32)

Schwartzman (Argentina, n. 5) – Korda (USA)
Cilic (CRO) – Rublev (Russia, n. 4)
Hurkacz (Polonia, n. 26) – Raonic (Canada, n. 12)
Sonego (ITA, n. 24) – Tsitsipas (GRE, n. 2)

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *