In India sono state trovate più di 250 uova di titanosauro!

In India sono state trovate più di 250 uova di titanosauro!

I ricercatori hanno fatto una scoperta sorprendente nell’India centrale. Sono stati scoperti 92 nidi contenenti 256 uova di titanosauro, il che consente di studiare il comportamento e la biologia di questi giganti in passato.

Titanosauro. Questo è un nome abbastanza semplice per questi giganti vissuti tra 90 e 65 milioni di anni fa. Fanno parte dell’ultimo gruppo di sauropodi prima del segno di estinzione che segna il confine tra il Cretaceo e il Terziario. Questo gruppo di dinosauri ha molte specie Tra le cose più pesanti che abbiano mai camminato sulla Terra. Si stima che alcuni esemplari possano pesare fino a 100 tonnellate, essere lunghi diverse decine di metri e lunghi diversi metri.

Su larga scala, questi giganteschi erbivori dal collo lungo probabilmente dominavano il loro habitat. Erano davvero i resti fossilizzati Trovato in tutto il mondodall’Antartide all’Italia, passando per l’Australia e l’India.

Nella Narmada Valley, nell’India centrale, i ricercatori di Nuova Delhi hanno fatto una scoperta straordinaria. Sono stati trovati 92 nidi appartenenti a titanosauri, contenenti un totale di 256 uova fossilizzate.

Stesso comportamento degli uccelli

Sono state così identificate sei specie di uova, indicando che il numero di specie diverse era molto maggiore di quanto suggerito dagli scheletri scoperti nella zona. analisi nidi e uova Ha anche fornito preziose informazioni sulle abitudini di vita e sulla biologia dei titanosauri. I risultati sono presentati sulla rivista Più uno.

Proprio come i coccodrilli di oggi, questi dinosauri seppellivano le loro uova nel terreno. I nidi sembrano essere raggruppati insieme in un’area abbastanza piccola, indicando che i titanosauri si riunivano in “colonie” di deposizione delle uova, come alcuni uccelli. Distanza relativamente piccola tra i nidi Sembra però che le femmine abbiano dovuto lasciare velocemente la zona di deposizione delle uova, senza attendere la schiusa delle uova e abbandonando così i piccoli al loro destino. In questi nidi, gli scienziati hanno scoperto alcuni casi di “uovo in un uovo”, una malattia rara riscontrata negli uccelli moderni. Ciò indica che i titanosauri avevano un sistema riproduttivo relativamente simile agli uccelli, che deponevano le uova in sequenza.

READ  La perdita mostra le immagini!

Pertanto questo incubatoio è un’opportunità per studiare il comportamento di questi dinosauri che gli scheletri non consentono.

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *