Auto: Wyz punta sul business europeo dei pneumatici

Inserito il 11 ottobre 2021, 11:01

Il Gruppo Wyz, una piattaforma digitale che funge da intermediario tra venditori di pneumatici e acquirenti (produttori, reti di aftermarket, gestori di flotte, ecc.), Si dà i mezzi per accelerare. La piccola e media azienda di Compiegne, che impiega una cinquantina di persone e genera 60 milioni di euro di fatturato, ha recentemente concluso un round di finanziamento di 21 milioni di euro.

Direzione Germania

Unendo bpifrance, attraverso Automotive Future Fund 2, BNP Paribas Développement, nonché Generis Capital Partners, già nella capitale, l’operazione dovrebbe consentire al gruppo di affermarsi in nuovi mercati in Europa. “Siamo situati in Spagna, Portogallo, Benelux e Svezia. Va bene, ma possiamo fare meglio nei principali mercati automobilistici, Germania e Italia in particolare”, ha dichiarato Pierre Guirard, CEO dell’azienda.

Fin dalla sua fondazione nel 2009, il Gruppo Wyz si è concentrato sull’ulteriore digitalizzazione del settore della fornitura di ricambi auto. La sua proposta: ridurre significativamente la quota di referenze di pneumatici non disponibili, dal 10 al 15% in media, mettendo in comune le scorte sparse in tutto il continente attraverso la sua piattaforma. Il concetto è riuscito. Dal 2012 l’azienda ha registrato una crescita media del 30% annuo.

diversificazione

Oltre a queste nuove fondazioni, la raccolta di fondi dovrebbe anche facilitare la diversificazione dell’azienda. Questa strategia è iniziata lo scorso febbraio con una partecipazione del 29% nel capitale della startup Spid Tech, specializzata nella vendita di accessori e ricambi ai rivenditori. “Questa fusione ha portato alla creazione di una piattaforma di e-commerce per il Gruppo Nissan”, spiega il direttore.

READ  Ciao 2021: rabbia in Spagna dopo aver escluso i porti spagnoli

Il Gruppo Wyz sta esaminando anche altri mercati, in particolare il segmento dei veicoli pesanti, la manutenzione delle auto e la gestione dei dati. L’azienda ha già costituito una divisione specializzata, Wyz Solutions, che sviluppa siti web e soluzioni di e-learning, ma vende anche dati agli operatori della distribuzione di auto.

“Il nostro obiettivo è diventare uno standard internazionale nella catena di approvvigionamento. Puntiamo a 100 milioni di euro di fatturato entro il 2022”, ha dichiarato Pierre Guirard.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *