‘Voto del secolo’ in Germania | Thunberg chiede clima e Merkel “stabilità”

(Monaco) A due giorni dalle elezioni, Angela Merkel venerdì ha lanciato un appello a favore del suo delfino Armin Laschet, garante della “stabilità”, mentre decine di migliaia di giovani, guidati da Greta Thunberg, hanno manifestato in tutta la Germania a favore di un vero cambiamento. nella politica climatica.




Pauline Court con Isabelle Le Page a Berlino e Leo Beerard a Colonia
Agenzia di media Francia

“Perché la Germania rimanga stabile, Armin Laschet deve diventare cancelliere federale”, ha dichiarato la cancelliera durante l’assemblea elettorale del suo partito a Monaco, in Baviera, in vista delle elezioni di domenica che hanno preannunciato un duello serrato tra il candidato SPD Olaf Schulz e la sua destra. Concorrente di ala.

Il Partito socialdemocratico (SPD) guida con circa il 25% delle intenzioni di voto, seguito dal campo conservatore (CDU/CSU), con il 21 e il 23% dei voti.

Dopo essersi ritirata dalla campagna elettorale, la cancelliera non ha più risparmiato i suoi sforzi per sostenere il leader del suo partito, indebolito dalla sua impopolarità e dai suoi passi falsi.

Sabato sarà con lui per l’ultimo incontro nella roccaforte di Armin Laschet ad Aquisgrana.

“La questione di chi governa la Germania non è senza importanza”, ha detto l’uomo che dal 2005 guida la più grande economia europea.

Ha nuovamente messo in guardia sullo scenario della vittoria del candidato SPD e dello spostamento della dirigenza a sinistra in caso di alleanza tra il Partito Socialdemocratico, il Partito dei Verdi e il Partito della Sinistra Radicale, Die Link. Tuttavia, è una delle coalizioni meno probabili tra una vasta gamma di possibilità per formare una maggioranza.

READ  Trump, le donne e il mondo sono sottosopra

“rinnovo”

In precedenza, decine di migliaia di ambientalisti, guidati da Greta Thunberg, hanno dimostrato di sollecitare i candidati a fare di più per il clima.

“Dobbiamo continuare a scendere in piazza e chiedere ai nostri leader di agire concretamente a favore del clima”, ha rilasciato il giovane attivista svedese a una folla di manifestanti riuniti davanti al palazzo del Reichstag a Berlino, dove sono seduti i parlamentari. tedeschi.

Secondo gli organizzatori, lo “sciopero per il clima” indetto dai giovani tedeschi venerdì ha mobilitato più di 620.000 persone in circa 470 città del Paese.

“I partiti politici non stanno facendo abbastanza” per il clima, si è lamentata Greta Thunberg, mentre i manifestanti, per lo più adolescenti e famiglie, hanno sventolato cartelli e cartelli con la scritta “Earth Fever” o “Stop Coal”.

Mobilitando i suoi sostenitori a Colonia, nell’ovest del Paese, il candidato SPD Olaf Scholz gli ha promesso “il rinnovo” dopo quattro mandati e 16 anni al potere per Angela Merkel, di cui è ministro delle finanze dal 2018.

“Il cambiamento climatico è una grande catastrofe globale ed è per questo che i giovani che oggi dicono che bisogna fare qualcosa adesso hanno ragione. Questo è quello che faremo noi socialdemocratici”, ha sottolineato questo centrista, che ha usato la sua esperienza di manager, nella tradizione di Angela Merkel, nella sua campagna elettorale.

Voto “secolo”

In Germania, impegnata in una costosa transizione energetica, le elezioni legislative sembrano essere il voto del “secolo” che può accelerare tale transizione, ha detto all’AFP Louisa Neubauer, capo di Friday’s for the Future in Germania.

Motivato dalle preoccupazioni degli elettori per il clima, il Partito dei Verdi deve svolgere un ruolo centrale nel futuro governo.

READ  Biden dovrebbe finire il muro di Trump?

La loro candidata, Annalina Barbuk, secondo i sondaggi, otterrà il 15% dei voti, occupando il terzo posto, davanti al Partito Liberale (12%).

Nelle loro piattaforme elettorali, i tre principali candidati hanno fatto della protezione ambientale una delle loro priorità per i prossimi quattro anni e si sono impegnati a lavorare per limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi Celsius.

Durante la campagna elettorale di metà luglio, hanno affermato gli esperti, la Germania è stata colpita da inondazioni mortali che hanno causato la morte di oltre 180 persone nell’ovest del paese, che è direttamente collegato al cambiamento climatico.

L’obiettivo della neutralità climatica è il consenso tra le parti tedesche, così come lo sviluppo delle energie rinnovabili. Ma i tempi ei mezzi per raggiungere questo obiettivo sono dibattuti tra la sinistra che sostiene un grande intervento statale e la destra che dipende dal settore privato.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *