Tunisia minacciata esclusione dalla FIFA, l’Italia potrebbe essere arruolata

La FIFA ha chiesto chiarimenti alla Federcalcio tunisina in merito a un possibile problema di interferenza. I tunisini possono essere esclusi dalla Coppa del Mondo.

La Tunisia alla fine non ha potuto fare il viaggio in Qatar. Meno di un mese prima della competizione, la FIFA ha richiesto via e-mail alla Federcalcio tunisina i dettagli di un possibile caso di interferenza all’interno dell’entità.

Il ministro della Gioventù e dello Sport Kamel Dakish ha minacciato di sostituire i dirigenti della Federcalcio tunisina. Possibile interferenza non accettata dalla FIFA.

Ci è stato segnalato che le autorità statali sembrano voler interferire negli affari della Federcalcio tunisina, in particolare considerando lo scioglimento dell’Ufficio federale della Federcalcio tunisina. A questo proposito, vorremmo ricordare che le associazioni affiliate alla FIFA sono legalmente obbligate a condurre i propri affari in modo indipendente e senza indebita influenza da parte di terzi.Si legge in una lettera del 24 ottobre indirizzata al presidente della Federcalcio tunisina, Wadih Al-Jeri.

Guarda anche – Ricordi di Yakubu Egbeni ai Mondiali

L’Italia è ancora ottimista

La FIFA ha concesso alla Tunisia alcuni giorni per spiegare la sua posizione, ma in questo caso non sembra esserci alcun progresso al momento. Nessuna delle due parti può calmare le cose. Quindi la Tunisia può già essere punita e non fare il viaggio in Qatar. Se questa decisione viene presa, la prima squadra viene arruolata nella classifica internazionale non eleggibile ai Mondiali, quindi è l’Italia che può sostituirla.

Guarda anche Mondiali 2022: un fallimento aperto?

READ  Nations League: pareggiano Germania e Inghilterra e l'Italia trova l'affare giusto

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.