Raid israeliani contro sei organizzazioni della società civile palestinesi il 18 agosto 2022 (19.08.2022)

Dichiarazione rilasciata dai ministeri degli esteri di Francia, Germania, Belgio, Danimarca, Spagna, Irlanda, Italia, Paesi Bassi e Svezia

Siamo profondamente preoccupati per le perquisizioni avvenute la mattina del 18 agosto, che fanno parte di uno spazio allarmante in contrazione per la società civile nei Territori Palestinesi Occupati. Queste azioni non sono accettabili.

La riduzione dello spazio per la società civile nei Territori Palestinesi Occupati resta una preoccupazione. Siamo fermamente con le ONG per difendere il loro diritto alla libertà di espressione e associazione nei territori palestinesi occupati.

Una società civile libera e forte è essenziale per promuovere i valori democratici e per una soluzione a due Stati. Come abbiamo detto il 12 luglio, Israele non ha fornito informazioni materiali che ci inducano a riconsiderare la nostra posizione su queste sei ONG palestinesi sulla scia della decisione israeliana di classificarle come “organizzazioni terroristiche”. Se verranno presentati elementi convincenti a sostegno di queste nomine, agiremo di conseguenza.

READ  La città della gastronomia vista dalla stampa estera

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.