Qhubeka scompare dal WorldTour e si riduce a 18 squadre

La squadra sudafricana Qhubeka, che è stata in difficoltà finanziarie, scompare dal gruppo del WorldTour 2022 che tornerà a 18 formazioni nella sua forma originale

L’iscrizione a Qhubeka è stata negata dall’UCI, che giovedì ha pubblicato l’elenco delle squadre selezionate dopo aver studiato vari criteri (etici, finanziari, gestionali, organizzativi). Le 18 squadre di prima divisione si qualificano automaticamente per tutti gli eventi del calendario WorldTour, ovvero le più grandi gare della stagione, così come la belga Alpecin e la francese Arkea-Samsic, le prime due squadre di seconda divisione del ranking mondiale che avranno quindi accesso alle tre principali (Tour de France), Giroud, Vuelta). Il terzo, il team francese TotalEnergies, è invitato da parte sua al WorldTour per un giorno nel 2022.

“Da che parte siamo venuti!”

Quattro squadre francesi (AG2R Citroën, Cofidis, Groupama-FDJ e Arkea-Samsic) sono già garantite per la partecipazione al prossimo Tour de France, i cui organizzatori possono invitare altre due squadre. “Che strada siamo venuti! Abbiamo vinto questo nuovo calendario nello sport”, ha detto Emmanuel Hubert, capo della squadra Arkea-Samsic che potrà disputare il Giro e la Vuelta il prossimo anno, prima di porsi l’obiettivo di essere “finalmente una delle squadre”. I diciotto che andranno a comporre il WorldTour nel 2023”.

Creato nel 2008, Qhubeka ha partecipato sei volte al Tour de France e ha vinto sette tappe, di cui quattro per il britannico Mark Cavendish. Il gruppo sudafricano è presente ai massimi livelli mondiali dal 2016 e quest’anno contava 27 corridori nella sua squadra. Se l’italiano Fabio Aru ha preferito interrompere la sua carriera, il suo connazionale Giacomo Nizzolo si è unito alla squadra israeliana SN e il belga Victor Campanaerts è partito per Lotto.

READ  L'Atalanta vince a Torino, batte la Juventus

pietre miliari

18 squadre del WorldTour. Francia: AG2R Citroën, Cofidis, Groupama-FDJ. Germania: Bora. Australia: BikeExchange. Bahrein: Bahrein. Belgio: Intermarché, Lotto, Quick-Step. Emirati Arabi Uniti: Emirati Arabi Uniti. Spagna: Movistar. Stati Uniti: EF Education, Trek. Gran Bretagna: Ineos. Israele: Israele SN. Kazakistan: Astana, Kazakistan. Paesi Bassi: Jumbo, DSM. Le 17 squadre della Seconda Divisione (Continental Pro). Francia: BB Hotels, Arkea-Samsic e TotalEnergies. Belgio: Alpecin, Bingoal, Vlaanderen. Spagna: Burgos, Caja Rural, Kern Pharma, Euskaltel. Stati Uniti: Human Powered, Novo Nordisk. Italia: Bardiani, Drone Hopper-Androni, Eolo-Kometa. Norvegia: Unox-X. Russia: Gazprom.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *