Missili antiaerei Stinger | Washington accetta di vendere alla Finlandia

(WASHINGTON) Il governo degli Stati Uniti ha annunciato giovedì di aver accettato di vendere missili antiaerei portatili Stinger alla Finlandia, per un valore di 380 milioni di dollari, mentre il paese tradizionalmente non allineato si prepara ad aderire alla NATO.


Il governo finlandese vuole 350 missili Stinger a spalla e il loro equipaggiamento. L’agenzia di cooperazione del Dipartimento della difesa degli Stati Uniti ha affermato che questa vendita di apparecchiature sensibili sarebbe stata precedentemente approvata dal governo degli Stati Uniti.

La dichiarazione afferma che questa vendita, se confermata, “migliorerebbe le capacità di difesa e deterrenza della Finlandia”. “Queste armi critiche miglioreranno le capacità di difesa terrestre e aerea sul fianco orientale dell’Europa e sosterranno le priorità del comando europeo dell’esercito americano”.

Washington già lunedì ha approvato la vendita di oltre 80 missili di precisione a Helsinki per un totale di 323 milioni di dollari.

Dopo l’invasione russa dell’Ucraina, Finlandia e Svezia hanno fatto un’offerta congiunta per aderire alla NATO a maggio, abbandonando decenni di non allineamento militare.

Questo, che deve essere accettato all’unanimità dai 30 Stati membri della NATO, è stato ratificato da tutti i paesi tranne Turchia e Ungheria.

READ  Misterioso Mitch McConnell | Radio-Canada.ca

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.