L’Italia “innamorata” del cinema francese

L’Italia “innamorata” del cinema francese

François Cluzet, al festival France Odéon. Francia Odéon

A Firenze il Festival France Odéon ha appena festeggiato il suo 15° anniversario. Creatività, film indipendenti, commedia… Ha mostrato una bella diversità della settima arte francese.

Da trentacinque anni il cinema francese è al centro dell’attenzione in Italia, promosso da un festival nella capitale della cultura, Firenze. Ribattezzato France Odéon quindici anni fa, ha contribuito per primo a riunire professionisti del cinema italiano e del cinema francese, che si trovavano in un momento di grande convivialità. Ha così contribuito al recente rilancio delle coproduzioni cinematografiche franco-italiane, prima quasi automatiche e il cui numero, nel tempo, era notevolmente diminuito. Da allora, questo festival ha acquisito notorietà e attira un pubblico sempre più vasto, che viene a scoprire le ultime creazioni francesi in anteprima della loro trasmissione italiana. Perché il cinema francese è, dopo quello americano, il secondo cinema straniero più visto in Italia.

L’edizione 2023, appena svoltasi, ha voluto presentare “Il cinema francese nella sua diversità oggi”spiega il suo direttore artistico dal 2009, Francesco Ranieri Martinotti, regista…

Questo articolo è riservato agli abbonati. Ti resta il 70% da scoprire.

Vuoi leggere di più?

Sblocca immediatamente tutti gli oggetti.

Già iscritto? Login

READ  Dopo la Società delle Nazioni, Wilfried Gnonto consegue il diploma di maturità / Internazionale / Italia / SOFOOT.com

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *