Limoges CSP increspa sul filo contro Bourg-en-Bresse, Massimo Cancellieri già adottato da Beaublanc

Domenica sera, il team Limoges CSP ha trovato il Beaublanc per la prima volta in questa stagione. Per tre quarti in tribuna c’è stata calma. I fan hanno fatto un passo indietro per vedere meglio la loro nuova squadra in questa amichevole contro il JL Bourg-en-Bresse.

Dopo il fallimento del primo quarto (14 a 22), i giocatori del Limoges CSP hanno accelerato nel secondo quarto. Il secondo quarto è stato segnato dalla acutezza difensiva dei giocatori di Massimo Cancelleri, che hanno ottenuto solo 5 piccoli punti: 33 a 27 nel primo tempo. Le due squadre si neutralizzano a vicenda nel terzo quarto (51 contro 44) e poi la partita cambia.

Massimo Cancelleri allena 100 ore all’ora

Fin dall’inizio dell’incontro, tutti gli occhi dei tifosi erano puntati sul loquace allenatore italiano. Come ti manca? Cammina e strappa le sue truppe in ogni mossa, non esitando a lanciare i suoi sguardi arrabbiati, apparentemente eterni per secondi su un giocatore indietro dalla panchina colpevole della sua mancanza di forza difensiva.

In tribuna, Nicolas stima: “Vedo giocatori come Invernizzi in giro. Ero proprio dietro la panchina, e ho visto un allenatore urlare ai suoi giocatori come raramente ho visto al Limoges CSP. Se avessimo avuto quella scorsa stagione, potremmo sicuramente qualificarci per la Champions League e tu non sarebbe in una situazione così complicata quest’anno”.

La seconda espulsione della stagione

Nel quarto quarto, a causa del suo entusiasmo, Massimo Cancellieri ha attaccato l’allenatore rivale Laurent Legname. Gli allenatori sono stati licenziati. Seconda espulsione di Cancelleri dopo la prima ad Andorra. Poi Beaublanc si sveglia. I tifosi esultano per il nome dell’allenatore del Limoges CSP. Luca ride: “Ci piace, ha reso Beaublanc elettrizzante. Con la sua barba, il suo aspetto sembra un pazzo, ma ci solleva”.

La partita non è un incontro amichevole. La squadra fa tutto ciò che è in suo potere, l’attrito tra i giocatori esplode. Lo spirito combattivo dell’allenatore italiano instillato nei suoi giocatori piace ad Alan: “Mi ricorda l’allenatore dell’Olympique de Marseille, Jorge Sampaoli, ci trasporta e ci dà energia. Penso che starà bene al pubblico”.

Le scuse dell’allenatore italiano

Ma questa espulsione coincide con il ritorno dei giocatori dal Borg-en-Bresse. Il Limoges CSP cala, alla fine del quarto quarto, espellendo Ndoye e poi Paumier, perdendo terreno. Un ultimo tiro da tre punti a 0,5 secondi dalla fine di Pierre Bellos condanna il Limoges CSP.

READ  L'italiano Filippo Baroncini incorona il sesto campione del mondo, Thibaut Nice

Per visualizzare questo contenuto di Twitter, devi accettare i cookie social networks.

Questi cookie ti consentono di condividere o interagire direttamente sui social network a cui sei connesso o di integrare contenuti inizialmente pubblicati su tali social network. Consente inoltre ai social network di utilizzare le tue visite ai nostri siti e app per personalizzare e indirizzare gli annunci.

Gestisci le mie scelte

Massimo Cancelleri si congratula con se stesso dopo l’incontro per “aver portato la squadra avversaria a 44 punti” per tre quarti. Il resto è solo un “problema fisico” a supporto dell’allenatore, e la sua squadra è ancora in fase di preparazione. Massimo Cancellieri avrebbe preferito giocare, ma il suo allenatore ha deciso diversamente. “Pensavo che mi stesse prendendo di mira, in realtà no.” Scuse accettate da Laurent Legname.

Le due squadre si incontreranno infatti mercoledì 06 ottobre. Per la prima partita in casa nel Betclic Elite des Limougeauds che troverà successivamente JL Bourg-en-Bresse.

Per visualizzare questo contenuto di Twitter, devi accettare i cookie social networks.

Questi cookie ti consentono di condividere o interagire direttamente sui social network a cui sei connesso o di integrare contenuti inizialmente pubblicati su tali social network. Consente inoltre ai social network di utilizzare le tue visite ai nostri siti e app per personalizzare e indirizzare gli annunci.

Gestisci le mie scelte

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *