Gli studenti delle scuole italiane e di Aix discutono di arte, creatività e resistenza al Camp de Milles

Gli studenti delle scuole italiane e di Aix discutono di arte, creatività e resistenza al Camp de Milles

Nell’ambito dell’accordo di cooperazione al decentramento siglato nel 2017 tra l’amministrazione Bouches-du-Rhône, il Comune di Genova, il Comune di Genova e la Camera di Commercio Italiana, Camp de Milles ha ospitato oggi a Genova due classi di studenti delle scuole preparatorie e un classe della scuola preparatoria Saint-Eutrope di Aix-en-Provence per tenere l’incontro sul dovere della memoria: ogni anno dal 2017, questo tipo di incontro franco-italiano, frutto di una partnership con la Fondation Camp des Milles – Memoria e educazione , consente agli studenti di presentare il proprio lavoro di gruppo su un tema prestabilito, dopo una visita guidata al Camp des Milles.

Quest’anno il tema scelto è stato “Arte, Creatività e Resistenza” e gli studenti hanno potuto apprendere che una grande percentuale di intellettuali e artisti si era formata al Camp des Milles, tra cui Max Ernst, Hans Bellmer e Lion Feuchtwanger, che vi avevano sviluppato un’attiva vita culturale e resistito con il loro spirito attraverso la realizzazione di centinaia di opere, alcune delle quali ancora visibili nel sito.

I contributi degli studenti sono stati discussi nell’auditorium Camp des Milles, alla presenza di Anne Rudisuhli, Consigliere del Dipartimento per gli Affari Europei e Fabio Monaco, Console Generale d’Italia (foto allegata © DépartementBdR). Domani il soggiorno degli studenti italiani in Provenza si concluderà con la visita alla mostra “Immagini condivise” di Jacques Wendenberger presso la Galleria Sezionale 21 Pace Mirabeau, con un percorso guidato su “La resistenza attraverso l’arte”.

READ  Tre libri per sentirsi... in Italia

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *