EduTalks @ Consiglio d’Europa – Intelligenza artificiale e integrità accademica

EduTalks @ Consiglio d’Europa – Intelligenza artificiale e integrità accademica

Studenti, ricercatori ed educatori, come la maggior parte degli europei, utilizzano quotidianamente strumenti tecnologici e media digitali. Ora è quasi impossibile evitare l’uso di telefoni cellulari, tablet, laptop, giochi per console e altre tecnologie, sia per scopi educativi, professionali o ricreativi.

Lo scorso novembre, il Consiglio d’Europa ha pubblicato uno studio, Artificial Intelligence and Education, uno sguardo critico dal punto di vista dei diritti umani, della democrazia e dello stato di diritto.

Con l’avvento di ChatGPT, abbiamo sentito che stava accadendo qualcosa di molto importante e che le nostre vite non sarebbero mai più state le stesse. Sebbene sia generalmente affermato che l’IA porti con sé sfide e opportunità, nelle ultime settimane la bilancia sembra essere saldamente dalla parte dell’ansia. Migliaia di esperti che chiedono una pausa di sei mesi nello sviluppo di strumenti di intelligenza artificiale, e con l’Italia che è il primo paese occidentale a vietare ChatGPT per problemi di protezione dei dati, suggerisce un alto livello di responsabilità per coloro che lavorano con l’IA. Inoltre, come affermato nel rapporto del Consiglio d’Europa, “l’etica dell’IA è necessaria ma non sufficiente per l’IA nell’istruzione”.

Unisciti a noi dopo [email protected] Dall’Europa sull’intelligenza artificiale e l’integrità accademica, 26 aprile (12:30 – 13:50 CET) per ascoltare diverse prospettive sui dilemmi etici legati all’intelligenza artificiale e all’integrità accademica. Questo evento è rivolto a studenti, ricercatori, educatori e autorità pubbliche nel campo dell’istruzione.

sottoscrizione Qui partecipare

READ  Allora, qual è il valore di questo film su Roberto Baggio? / Cultura calcistica / SOFOOT.com

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *