Due agenti di polizia statunitensi espulsi per aver giocato a Pokemon Go

Pokemon! Catturali tutti! “Tutti tranne i veri ladri…

Immagine in primo piano: Niantic

Lui ricorda. Nel 2017, Pokémon Go è così in pieno svolgimento su tutti i telefoni che vediamo regolarmente un afflusso di giocatori che si recano in luoghi specifici, per battere i boss nelle Lotte Raid o per cercare di catturare Pokémon rari.

Solo, come riportato da USA Today, nello stesso anno è stata inviata una richiesta di rinforzo al Dipartimento di Polizia di Los Angeles, con l’obiettivo di intervenire tempestivamente nella rapina. Logicamente, gli ufficiali in servizio e disponibili rispondono sono presenti. Almeno logicamente, perché due di loro, Luis Lozano ed Eric Mitchell, ignorano volontariamente questa richiesta di uno dei leader, portando al licenziamento.

Se il caso riaffiora oggi, sebbene risalga a diversi anni, è per la recente pubblicazione di atti legali relativi a questo caso, nei quali scopriamo i motivi di tale rifiuto.

Così abbiamo appreso che questi due ufficiali si sono rifiutati di rispondere al Comandante per poter giocare a Pokémon Go. Infine, nella loro versione, erano di pattuglia a piedi e non hanno sentito la chiamata, perché secondo loro lo erano. In un parco dove la musica era ad alto volume.

Tuttavia, le registrazioni video della loro auto indicano chiaramente che erano nelle vicinanze durante la rapina e che Luis Lozano ha detto a Eric Mitchell che non voleva prendersi cura di lui. Nonostante una seconda chiamata dalla loro unità, a cui non ha ancora risposto, l’agente Lozano ha detto che Snorlax era cresciuto. Per i successivi venti minuti, parlano di un Pokémon mentre si dirigono verso questo luogo per cercare di catturarlo.

READ  James Webb, in Guyana è arrivato il più potente telescopio spaziale

Il loro volo è stato prolifico, poiché l’agente Mitchell è riuscito a catturare Snorlax e sapeva che avrebbe reso gelosi i suoi colleghi. Decidono quindi di continuare il loro slancio andando a catturare i Pokémon Togetic, che sono riusciti a ottenere.

Durante le indagini sulla cattiva condotta, i due agenti affermano di non aver giocato a Pokémon Go, ma solo di discuterne. Alla fine, durante i test, hanno ammesso di aver lasciato l’area in cui avrebbero dovuto lavorare per catturare Snorlax, insistendo sul fatto che era di pattuglia extra. (Ovviamente…)

Per porre fine a questo caso, Luis Lozano ed Eric Mitchell sono stati licenziati dopo un voto unanime. Tuttavia, hanno tentato di impugnare tale decisione, sostenendo che la registrazione video non avrebbe dovuto essere utilizzata come prova e che non avevano la possibilità di farsi rappresentare da un difensore durante l’udienza.

L’appello è stato respinto il 7 gennaio, ma, non riuscendo a convincere i ladri, hanno catturato Snorlax e Togetic.

Leggi anche: Recensione video – Pokémon Diamante scintillante: il remake di Little Too Faithful

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *