Contribuire a spezzare il ciclo dell'ansia: la missione tanto necessaria di Phobies-Zéro

Contribuire a spezzare il ciclo dell'ansia: la missione tanto necessaria di Phobies-Zéro
La fondatrice, Marie-André Laplante, soffriva da anni di gravi problemi di ansia che le impedivano di uscire di casa.

Phobies-Zéro aiuta le persone con disturbi d'ansia e disturbi ossessivo-compulsivi (DOC). L'organizzazione esiste da più di 30 anni e il 1° gennaio è stato con grande piacere che i suoi direttori e il suo team di oltre 100 volontari hanno dato il benvenuto al suo 20.000esimo membro, segno che la sua missione è più importante che mai, secondo loro. . .

La fondatrice, Marie-André Laplante, soffriva da anni di gravi problemi di ansia che le impedivano di uscire di casa. C'è voluto l'aiuto di un'amica per trovare il coraggio di cercare un giorno quella prima vittoria: scendere sul marciapiede davanti a casa sua…

Nel corso di piccole vittorie e anni, ha voluto aiutare persone come lei a risolvere questo problema e da allora l'organizzazione, la cui sede principale è ancora a St. Julie, si è espansa in tutta la provincia con decine di luoghi dove si tengono riunioni. e conferenze. I workshop si svolgono di persona o virtualmente.

Dall’inizio della pandemia si parla sempre più di ansia nella società e sembra aver acquisito slancio in pochi anni. Va detto che circa il 20% della popolazione del Quebec soffre di disturbi d'ansia da moderati a gravi, oltre a sintomi di depressione, ovvero una persona su cinque.

Ma ancora più allarmante è che da un sondaggio su larga scala condotto da ricercatori dell’Università di Sherbrooke con migliaia di partecipanti è emerso che tra il 45 e il 50 per cento dei giovani di età compresa tra i 12 e i 25 anni soffre di disturbi d’ansia e sintomi di depressione.

Rompi un ciclo

“È enorme!”, ha esordito Daniel Richard, direttore generale di Phobies-Zéro, “L'ansia è un sentimento fastidioso, ma è normale perché ci avverte di un certo pericolo. Ha spiegato che ci vuole tempo, ma diventa soddisfacente quando una persona soffre molto e anche quando l'ansia ci impedisce di funzionare bene.

READ  Le ragazze che hanno il primo ciclo mestruale precoce hanno maggiori probabilità di sviluppare il diabete

Di fronte a questa osservazione tra i giovani, l'organizzazione ha creato gruppi di sostegno appositamente per loro affinché si sentano più a loro agio nel parlare dei loro problemi. Phobies-Zéro sta anche organizzando laboratori di autogestione per i giovani in modo che possano mitigare queste crisi da soli.

“Non è facile spezzare il ciclo dell'ansia”, ha detto Richard. “Il nostro cervello decodifica che esiste un pericolo quando non è realmente reale, ma noi lo sentiamo come se lo fosse. E spesso in questo momento dobbiamo andare avanti!”

Ha aggiunto: Per questi motivi Phobies-Zéro è così importante: fornire alle persone gli strumenti per impegnarsi e imparare. “Abbiamo ricevuto diverse testimonianze di persone che hanno affermato che ha cambiato le loro vite, e talvolta addirittura le ha salvate. Una studentessa mi ha detto che voleva porre fine a tutto ciò… e oggi lavora in questo campo!”

*****

Linea di crisi: 514 276-3105 o 1-866-922-0002.

Informazioni/Ufficio: 450 922-5964.

Zero Fobia/Facebook.

https://www.fobie-zero.qc.ca/

Ulteriori fonti:

https://www.teljeunes.com/

Assistente Hill Montreal

Benvenuto

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *