Vincent Lemieux, costruttore delle nostre scienze politiche

È con grande tristezza che apprendiamo della morte di Vincent Lemieux all’età di 81 anni, il 18 luglio. È stato l’ultimo “padre fondatore” del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Université Laval, dove dal 2000 ricopre il titolo di Professore Emerito. Condividiamo il dolore della sua famiglia e dei suoi cari, tanto più che lo consideriamo anche un po’ come i suoi orfani. A Vincent Lemieux piaceva insegnare agli studenti che lo stimavano così tanto, che ha continuato a insegnare gratuitamente il dipartimento dopo il suo pensionamento. Ha formato un numero record di studenti di dottorato, molti dei quali sono diventati a loro volta professori universitari, contando così più di ogni altra scienza politica in Quebec e Canada. Attraverso la sua formazione, ha contribuito attivamente alla formazione di generazioni di decisori che hanno lavorato per lo sviluppo della società del Quebec a livello sociale, politico, dei media e governativo. Nel 1995 ha ricevuto il Teaching Excellence Award dal College of Social Sciences. Nel 1997, la Canadian Political Science Association ha istituito il Premio Vincent-Lemieux per onorare la migliore tesi di dottorato in scienze politiche in Canada ogni due anni.

Vincent Lemieux ha dato un contributo significativo al nostro dipartimento e al College of Social Sciences e alla sua università attraverso il suo lavoro nella comunità universitaria e attraverso la sua influenza al di fuori di quella comunità. Internamente, ha diretto il dipartimento dal 1967 al 1970. Più recentemente, è stato strettamente associato alla creazione del Master in Public Affairs (MAP) e del Center for Public Policy Analysis (CAPP), che sono l’orgoglio del dipartimento e la facoltà. Esternamente è stato molto attivo con la Canadian Political Science Association, di cui è stato presidente nel 1991-1992. Ha partecipato ai lavori delle Commissioni reali Laurendeau-Dunton, Macdonald e Lortie ed è stato esperto per molte organizzazioni della società civile.

READ  L'orso bruno sa usare gli strumenti

È autore di più di 20 libri scientifici, molti dei quali considerati classici del sistema, circa 200 articoli e capitoli in libri scientifici e molti testi divulgativi. Secondo l’approccio strutturalista, riteneva che per comprendere le istituzioni politiche fosse necessario studiare le relazioni tra gli attori che le compongono prima di studiare le caratteristiche individuali oggettive o le credenze soggettive di questi attori. L’influenza dell’approccio strutturalista è evidente nelle opere sul mecenatismo politico che ha pubblicato all’inizio della sua carriera, in particolare parentela e politica Che ha ottenuto un certificato dalla Canadian Federation of Social Sciences. L’approccio strutturalista lo troviamo in secondo piano nelle sue ricerche sui social network e nell’analisi delle politiche pubbliche. Moneta Il Partito Liberale del Quebec È un riferimento essenziale per tutti i ricercatori interessati al sistema politico in Quebec.

Un’altra caratteristica del lavoro scientifico di Vincent Lemieux è collegare il più possibile i principi teorici alla realtà empirica per dar loro un’importanza pratica. Concludeva spesso il suo lavoro scientifico con raccomandazioni a volte rivolte ad esperti, ma anche a cittadini curiosi. Il lavoro scientifico di Vincent Lemieux è motivato dal desiderio di spiegare fenomeni complessi in un linguaggio semplice per illuminare il maggior numero possibile di spettatori sulle principali questioni democratiche dell’epoca. Questa è una delle principali forze che attraggono questo business. […]

Vincent Lemieux ci lascia un’eredità maestosa. Tocca alle giovani generazioni renderlo fecondo sviluppandolo.

Guarda il video

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *