Una galassia sulla nostra lingua

La lingua è un organo straordinario, in grado di svolgere molte funzioni di base come parlare, masticare o persino assaggiare. È anche il primo organo del nostro apparato digerente.

Per gestire il cibo, la lingua è ricoperta da due tipi di papille gustative: papille gustative e filamenti. Le papille filamentose (in blu nell’immagine) sono piccole protuberanze dirette verso la parte posteriore della lingua che aiutano a dirigere il cibo verso la gola. Sono più o meno ricoperti di cheratina (come unghie e capelli), che conferisce loro durezza e resistenza al calore, e puoi sentire la consistenza del cibo grazie al nervo alle loro estremità.

Meno numerose, invece, le papille gustative (le spirali nella foto). Sono distribuiti uniformemente sulla superficie della lingua, ma sono un po’ più numerosi al centro e verso la parte anteriore della lingua. Sono strutture costituite dalle cosiddette cellule gustative differenti, che si raggruppano in piccole palline direttamente sotto la superficie della lingua e ci permettono di distinguere diversi sapori (dolce, salato, acido, amaro o umami). Contrariamente alla credenza che ci siano regioni della lingua per ciascuno di questi sapori, tutte le papille gustative sono in grado di distinguere questi cinque gusti. In effetti, nella maggior parte dei mammiferi (compreso l’uomo) sono costituite le nostre papille gustative Tutti i tipi di cellule del gustoPertanto, è in grado di rilevare sia sale, dolce, amaro, acido e umami. Queste cellule sono quindi collegate ai nervi che trasmetteranno segnali al cervello, che elaborerà quindi le informazioni e il gusto ad esso associati. È allora che conosciamo i sapori del nostro cibo!

Connessioni: strumenti multifunzionali

Per la sua posizione, la lingua è il primo contatto con l’aria e il cibo. Quando mangiamo, cibo e denti danneggiano la superficie della nostra lingua. A volte ci mordiamo anche noi stessi, il che può portare a ulcere alla bocca, che sono piccole infezioni localizzate. Per contrastare queste infezioni, il corpo umano predispone quindi una risposta immunitaria, in cui entreranno vari globuli bianchi per eliminare i patogeni. Tra questi possiamo trovare macrofagi, situato sotto la superficie (epitelio) della lingua e nella regione dei suoi muscoli. I macrofagi sono globuli bianchi la cui funzione principale è quella di fagocitare (mangiare) cellule morte e microbi per prevenire l’infiammazione causata da una reazione immunitaria iperattiva.

READ  Influenza aviaria: "Non c'è altra soluzione a lungo termine" che un vaccino, ministro

Infine, la lingua è l’organo che, a differenza della pelle, è in grado di guarire senza lasciare cicatrici. Anche i macrofagi possono svolgere un ruolo, contribuendo a Completa la guarigione della linguaCome nel caso di altre mucose che guariscono anche senza lasciare segni.

In altri organi, i macrofagi sono noti per avere ruoli specifici, come aiutare a mantenere il passaggio dei segnali elettrici nel cuore o partecipare alle contrazioni durante la digestione nell’intestino. Nella lingua possono essere necessari per il mantenimento delle varie cellule che compongono le papille gustative, nonché per il corretto funzionamento dei nervi che trasmettono informazioni al cervello. Può anche avere un ruolo nella riparazione superficiale e muscolare, nonché nella difesa immunitaria durante le lesioni alla lingua.

La microscopia confocale (usata per ottenere l’immagine sopra) è uno dei tanti approcci utilizzati per cercare di risolvere questi misteri e speriamo di poter fornire maggiori informazioni molto presto grazie ai nostri esperimenti.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.