questo cane miracoloso è sopravvissuto a una collisione con un’auto che viaggiava a 130 km/h

La scorsa settimana, un autista stava viaggiando a 80 km/h su un’autostrada in Italia quando ha improvvisamente sentito un tonfo. Purtroppo si era appena imbattuto in un cane randagio che era finito in mezzo alla strada.

Credito: Jimmy Dotti

anche da vedere

L’autista si è subito fermato, probabilmente aspettandosi il peggio. Ma quello che videro invece fu a dir poco un miracolo. Infatti, contrariamente alle aspettative, vista la velocità con cui viaggiava l’auto, il fortunato cucciolo è sopravvissuto, infilandosi nella griglia del veicolo, che a quanto pare ha attutito l’impatto quanto basta per consentire all’animale, che transitava per la strada al momento dell’urto , per restare in vita.

L’autista ha chiamato i soccorsi e Jimmy Dotti dell’ambulanza veterinaria italiana è stato uno dei primi ad arrivare. Anche lui non poteva crederci. “Nei miei molti anni di salvataggio di animali e l’esperienza che posso imparare da esso oggi, direi che questo è uno dei casi più miracolosi che ho avuto l’opportunità di vedere” ha detto ai nostri colleghi dei media americani specializzati in animali The Dodo.

Dopo aver sedato il cane, i soccorritori lo hanno tirato fuori dall’auto e hanno scoperto che aveva solo ferite relativamente lievi. In ogni caso, la potenza dell’impatto avrebbe potuto dare un risultato molto peggiore, soprattutto quando si sa che il veicolo stava viaggiando a 130 km/h. Fortunatamente, nei giorni e nelle ore successive all’incidente, i test hanno finalmente confermato che il cane non aveva lesioni cerebrali o spinali. L’unico grave infortunio da affrontare è stata una gamba anteriore rotta. Insomma, ne è uscito quasi illeso.

Credito: Jimmy Dotti

Un cane miracoloso

I soccorritori hanno battezzato il cane Paraflu e lo hanno messo subito sulla strada della guarigione. Ci vorrà del tempo perché la sua zampa guarisca completamente, ma la sua capacità mentale e le sue funzioni motorie non sono assolutamente in discussione. In altre parole, non conserverà alcun strascico di questo momento che avrebbe potuto essere particolarmente tragico. Nel momento in cui leggerete le sue battute, possiamo persino dirvi che sta sorridendo di nuovo e che è in gran forma tranne che per il suo membro che si sta gradualmente solidificando.

READ  In Italia, da Deliveroo a Glovo, costretti ad assumere 60mila corrieri

L’origine di Paraflu e come sia finito da solo su questa strada pericolosa rimane un mistero. Ma una cosa è chiara: avrà diritto a una seconda possibilità nella vita. Speriamo che questa triste esperienza gli serva almeno da lezione per non provare mai più ad attraversare una corsia veloce senza essere sicuro che nessuna macchina sia all’orizzonte. Quando il suo recupero sarà completo, il fortunato cucciolo verrà sistemato in una casa amorevole, dove verrà accudito prima di ricongiungersi con una famiglia. “Il Paraflu è un cane molto buono. Renderà molto felice la famiglia che lo adotterà” Jimmy Dotti.

Credito: Jimmy Dotti

Credito: Jimmy Dotti

Incredibile, vero?

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *