L'Atalanta Bergamo raggiunge in finale la Juventus Torino

L'Atalanta Bergamo raggiunge in finale la Juventus Torino

Juba Touabi, Media365, pubblicato giovedì 25 aprile 2024 alle 9:45

Dopo la sconfitta all'andata a Firenze, l'Atalanta Bergamo realizza una spettacolare rimonta battendo la Fiorentina 4-1 al Gewiss Stadium. Questa vittoria permette alla Dea di qualificarsi per la finale di Coppa Italia dove affronterà la Juventus il 15 maggio.

L'Atalanta Bergamo passa subito in vantaggio con Teun Koopmeiners, che apre le marcature all'8' con un preciso sinistro, segnando il suo 14esimo gol stagionale. Nonostante la Fiorentina abbia iniziato la partita in controllo, è stata l'avversaria a creare le occasioni più pericolose.

La svolta decisiva della gara arriva al 53', quando Nikola Milenkovic della Fiorentina viene espulso per un fallo su Gianluca Scamacca, lasciando i suoi in inferiorità numerica. La squadra di Firenze riesce però a pareggiare al 68' grazie ad un gol di testa di Martinez Quarta, su punizione di Cristiano Biraghi.

Una grande rimonta per l'Atalanta

Nell'ultimo quarto d'ora l'Atalanta Bergamo torna in vantaggio con Scamacca che segna il secondo gol al 75'. La partita è stata suggellata nei minuti di recupero da Ademola Lookman e Mario Pasalic, che hanno segnato entrambi, consolidando la vittoria di Bergamo e il posto nella finale della competizione italiana.

L'Atalanta Bergamo affronterà la Juventus in quella che si preannuncia una finale di Coppa Italia avvincente. Una settimana prima di questo grande incontro, la squadra italiana affronterà l'Olympique Marsiglia nella semifinale di ritorno di Europa League. Il primo turno di questo duello europeo contro la squadra del Marsiglia è in programma il 2 maggio allo stadio Vélodrome di Marsiglia.

READ  Italia: Donna israeliana accoltellata alla stazione ferroviaria di Roma

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *