Foot PSG – PSG: Al-Khelaïfi arrestato in Italia

La vicinanza tra Nasser Al-Khelaïfi e la UEFA disturba in Europa, e in particolare tra i club che temono che il presidente del PSG creda di aver permesso tutto.

Il presidente del Paris Saint-Germain, Nasser Al-Khelaïfi, ha parlato questa settimana a margine della tregua internazionale. Il leader del Qatar è stato recentemente nominato presidente dell’ECA, l’associazione europea dei club, dopo la sua presa di posizione contro la SuperLeague che gli ha permesso di subentrare al dimissionario Andrea Agnelli. Nasser Al-Khelaïfi ha accusato direttamente FC Barcelona, ​​​​Real Madrid e Juventus Torino di voler scrivere pagine oscure della storia del calcio con il loro progetto. Ma nel suo stesso campo, il presidente del PSG non è necessariamente unanime. Una voce dissenziente è arrivata così dall’Inter, che teme che il leader qatariota prenda un po’ troppa fiducia, e favorisce le competizioni europee per super ricchi come il Paris SG.

Ex direttore esecutivo dell’Inter, era in carica quando la squadra lombarda ha raggiunto il suo famoso triplete con la sua ultima Champions League, Ernesto Paolilllo ha voluto ricordare a Nasser Al-Khelaïfi i suoi obblighi. « Spero che l’attuale presidente dell’ECA si ricordi che sta difendendo gli interessi di tutti i club. Perché non tutti sono ricchi come il PSG. Al-Khelaïfi va molto d’accordo con la Uefa, ma deve capire che lo spettacolo finanziario offerto dalla Juventus in Italia e da altri grandi club in Europa non può essere seguito dagli altri”, ha avvertito l’ex dirigente dell’Inter, che parla ovviamente a nome del suo club. L’Inter ha dovuto cedere Achraf Hakimi e Romelu Lukaku, due dei suoi migliori giocatori, per reintegrare i propri fondi, trovandosi quindi in questa stagione molto meno competitiva a causa dei vincoli finanziari dei propri titolari. Anche per questo il suo allenatore, Antonio Conte, ha deciso di chiudere il caso all’inizio dell’estate.

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *