Licenziato dal Modena, Gianni svela la proposta della Federazione francese di pallavolo

Licenziato dal Modena, Gianni svela la proposta della Federazione francese di pallavolo

Dopo quattro anni sulla panchina del Modena, il tecnico dei Blues Andrea Gianni non è stato trattenuto dall’Emilia-Romagna, nonostante fosse stato incoronato in Coppa CEV. In risposta a una domanda di RMC Sport, il tecnico italiano ha rivelato che la Federazione francese di pallavolo gli aveva offerto una non partecipazione tra il club e i Blues.

Andrea Gianni, Modena ti ha annunciato il 21 aprile che non sarai più trattenuto al timone. Qual è il tuo umore dopo due settimane?

Ovviamente non è stato facile per me tre giorni dopo l’annuncio di Modena. Ma poi ho parlato con la squadra e oggi va meglio. So di aver fatto bene. Da allora abbiamo giocato due partite molto importanti contro il Perugia e domenica scorsa, l’ultima partita a Modena, contro il Verona. Diciamo che queste partite mi hanno aiutato abbastanza bene. Non abbiamo licenziato né i giocatori né lo staff tecnico. Credo che se una porta si chiude, significa che un’altra porta si aprirà. Questa è vita. Dobbiamo saper accettare certe decisioni che non possiamo controllare. Ecco perché oggi sono così calmo con tutto questo.

È stata una vera sorpresa o me lo aspettavo un po’? Specialmente quando ho visto che Earvin Ngapeth poteva scegliere se restare o andarsene e alla fine ha firmato per Halkbank…

No no, è stata una grande sorpresa (lungo silenzio). Avevo un contratto facoltativo di due anni. Con lo staff e la società avevamo programmato tutto per la prossima stagione. Ho parlato con i ragazzi che abbiamo reclutato. Il club mi ha annunciato la decisione venerdì e il giorno prima stavo ancora parlando con il direttore generale dei tempi supplementari per quattro giocatori. Quindi venerdì incontrerò questi quattro giocatori, poco prima dell’allenamento, e sono stato contattato dal nostro direttore generale che mi ha comunicato la decisione della società di non continuare la mia avventura con il Modena. È stata una grande sorpresa perché abbiamo lavorato insieme per costruire la squadra per la prossima stagione.

READ  L'Italia fa cinque cambi per affrontare l'Argentina

La Federazione francese ti ha contattato?

SÌ. Il giorno dopo l’annuncio di Modena, la Federazione francese di pallavolo mi ha subito scritto per offrirmi “full time”, cioè per essere un allenatore a tempo pieno dei Blues. Ne stiamo parlando con la federazione. Mi piacerebbe. Stiamo costruendo questo tempo pieno. È un contratto diverso rispetto al part time che avevo fino ad allora. E’ una buona possibilità e ringrazio la Federazione per l’interesse dimostrato nei miei confronti. È un anno importante prima delle Olimpiadi da qui alle Olimpiadi di Parigi del 2024. Questa è la priorità.

Qual è il tuo bilancio di questa stagione con il Modena?

incredibile. All’inizio della stagione il nostro obiettivo dichiarato era quello di qualificarci per primi ai play-off del campionato italiano. Siamo arrivati ​​terzi in regular season ma abbiamo perso nella quinta partita dei quarti di finale di qualificazione contro il Piacenza. Successivamente, l’obiettivo era quello di giocare la finale di Coppa CEV (C2 delle Coppe Europee). L’abbiamo vinta dopo una partita storica a Roeselare, abbiamo vinto il girone d’oro. Abbiamo anche tre giovani che sono stati selezionati per la Nazionale. È davvero un anno straordinario. Sarà difficile replicare questo risultato per un’altra squadra. Ma ehi, non posso controllare tutto. Una persona ha preso quella decisione. Sono deluso ma molto calmo perché so che abbiamo fatto le cose giuste.

Il roster della Francia, ci hai già dato alcuni nomi, è pronto per la NVL e gli Europei?

Sì, i 13 giocatori sono stati selezionati. Abbiamo una lista di 25 giocatori. Abbiamo organizzato periodi di riposo per i pallavolisti che hanno giocato molto e giocano ancora o hanno problemi fisici.

Gli elementi più importanti

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *