Lampeggianti a 85 km/h su una pista nera, gli sciatori belgi ricevono in Italia una multa di 50 euro

Lampeggianti a 85 km/h su una pista nera, gli sciatori belgi ricevono in Italia una multa di 50 euro

Questa è una vacanza che ricorderanno. Mentre si godevano il comprensorio sciistico di Livigno, in Italia, lo scorso gennaio, quattro amici belgi sono stati multati per… eccesso di velocità, riferiscono i media belgi L'ultimo nuovo in un articolo pubblicato lunedì 19 febbraio 2024 e trasmesso dal HuffPost . I turisti ora dovranno pagare una multa di 50 euro ciascuno.

Lampeggiava a 85 km/h

Secondo i media, i quattro amici sarebbero stati colpiti a una velocità di 85 km/h durante una discesa su una pista nera. “Una volta arrivati ​​in fondo siamo stati fermati dalla polizia perché evidentemente avevamo sciato troppo velocemente”, ha confidato uno degli sciatori 31enni. Portati alla stazione di polizia per essere multati, gli sciatori hanno avuto difficoltà a comprendere il contenuto degli scambi a causa della barriera linguistica. Il delinquente intervistato dai media belgi ha spiegato che gli era stato consegnato un documento senza che ne comprendessero il significato.

“Uno degli agenti parlava un po' di inglese e ci ha tradotto un po'. Ma ha tradotto quello che voleva.”, ha spiegato il turista belga. Non avendo ovviamente altra scelta, i quattro vacanzieri hanno firmato il foglio loro consegnato e hanno lasciato la stazione di polizia per godersi il resto del soggiorno. Al ritorno in Belgio, il biglietto li attendeva nelle rispettive cassette della posta.

“Nessuna regola ufficiale”

Lo sciatore 31enne ha poi contattato la località per avere spiegazioni. La persona in linea ha confermato che esisteva. “Limiti di velocità” sul comprensorio sciistico, prima di aggiungere che non esisteva “nessuna regola ufficiale”. Sebbene sconvolto, lo sciatore ha detto che intendeva pagare la multa per lasciarsi questa storia alle spalle.

READ  L'italiano Elia Viviani (Cofidis) vince la prima tappa del Tour Poitou-Charentes a Parthenay

Già nel 2006 la località svizzera di Grindelwald aveva introdotto un limite di velocità di 30 km/h su una pista blu. Lo scopo era allora quello di garantire la sicurezza dei principianti, e più in generale degli anziani e dei bambini. Un'iniziativa che ha permesso alla stazione di attrarre “molte famiglie”come l'ufficio turistico locale ha dato il benvenuto ai nostri colleghi Tempo . Nel 2022 anche la Corte di Cassazione ha stabilito che scendere troppo velocemente su una pista da sci può costituire reato e dare luogo a procedimento penale.

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *