Italia (Serie A): L'Inter festeggia il titolo con una vittoria

Italia (Serie A): L'Inter festeggia il titolo con una vittoria

L'Inter ha festeggiato il titolo di campione d'Italia, conquistato in inizio settimana, battendo domenica 2-0 il Torino, prima di festeggiare nel pomeriggio con i suoi tifosi per le strade di Milano il 20esimo scudetto della sua storia.

L'Inter, sicura di vincere (2-1) nel derby contro il Milan di lunedì, vince grazie alla doppietta di Hakan Calhanoglu (56' e 60' dal dischetto). I nerazzurri soffrono nel primo tempo, con il Torino che offre le due occasioni più nitide grazie al colombiano Duvan Zapata (15' e 17').

Ma l'esclusione di Adrien Tameze, poco dopo l'intervallo, ha cambiato il volto della gara: il difensore camerunese del Torino è stato espulso per aver falciato, poco prima dell'area di rigore, Henrix Mkhitaryan che correva verso la porta. Grazie a questa 28esima vittoria in 34 partite, con una sola sconfitta, l'Inter aumenta ulteriormente il suo vantaggio sulle due grandi rivali, Milan e Juventus, che sabato si sono neutralizzate 0-0.

Il Milan, 2°, è a 19 punti e la Juve, 3°, a 24 punti! La squadra di Simone Inzaghi può battere diversi record di Serie A entro la fine della stagione, il 26 maggio, compreso quello del maggior divario tra un campione e il suo secondo classificato (22 punti tra Inter e Roma nel 2006-07).

La partita è stata arbitrata da un trio esclusivamente femminile, formato da Maria Sole Ferrieri Caputi, assistita da Tiziana Trasciatti e Francesca Di Monte, la prima in Serie A.

Dalle ore 16, i nuovi campioni d'Italia prenderanno posto a bordo di un bus a due piani e sfileranno per le vie di Milano fino al “Duomo”, la cattedrale della metropoli lombarda dove saranno accolti da migliaia di tifosi.

READ  In Italia, nelle Dolomiti, MoDus vicino al cielo con Icaro Hotel

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *