Italia: chiuso l’aeroporto di Catania dopo l’eruzione del vulcano Etna

Italia: chiuso l’aeroporto di Catania dopo l’eruzione del vulcano Etna

L’aeroporto di Catania, in Sicilia, ha annunciato la cancellazione di tutti i voli in partenza e in arrivo oggi, lunedì, fino alle otto di sera, a causa dell’eruzione del vulcano Etna, le cui ceneri sono cadute in aria.

La società di gestione dell’aeroporto ha dichiarato sul suo sito web: “A causa dell’attività del vulcano Etna e della caduta di cenere vulcanica, le operazioni di volo sono state sospese fino alle otto di sera” (18:00 GMT).

All’inizio della giornata, ha affermato che i voli in partenza e in arrivo sono stati cancellati solo fino alle 11:00 GMT e ha chiesto ai passeggeri di contattare le proprie compagnie aeree per ulteriori informazioni.

Contestualmente il sindaco di Catania, Enrico Trantino, ha firmato un decreto “che vieta per le prossime 48 ore la circolazione delle due ruote, delle biciclette e dei motocicli, perché molte zone della città sono ricoperte da uno strato di cenere vulcanica”. ha osservato. Il Comune sul suo sito.

Con i suoi 3.324 metri, l’Etna è il vulcano attivo più alto d’Europa. Ha eruttato frequentemente negli ultimi 500.000 anni.

L’anno scorso, circa 10 milioni di passeggeri sono transitati dall’aeroporto internazionale di Catania, che serve la parte orientale della Sicilia, una delle destinazioni turistiche più popolari d’Italia.

READ  Tre motivi per vedere l'intro di '101 Dalmatians' con Emma Stone

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *