Incendio in California: più di 500 case evacuate

Gli incendi che hanno imperversato nella contea di Los Angeles, in California, hanno costretto più di 500 case a evacuare da sabato sera e domenica stanno ancora lottando per contenerli.

Leggi anche: Già una missione interprovinciale per SOPFEU

Leggi anche: La stagione degli incendi è iniziata in Quebec

Leggi anche: Dopo che la neve è di 20 gradi Celsius

Il dipartimento dei vigili del fuoco della contea di Los Angeles ha dichiarato su Twitter domenica pomeriggio presto che l’incendio, soprannominato “Palisades Fire”, aveva distrutto circa 338 ettari di terreno nell’area del Topanga Canyon.

“Gli elicotteri che raggiungono la larghezza dell’acqua e il personale a terra continuano a combattere sul terreno scosceso e accidentato”, ha aggiunto nel post.

Diversi pennacchi di fumo possono essere visti su Los Angeles, dove rimane in vigore un ordine di evacuazione emesso sabato sera.

Il clima è rimasto freddo e umido per tutta la notte, provocando un incendio molto più silenzioso. “Con l’aumento della temperatura oggi, le condizioni devono cambiare, poiché la vegetazione in questa zona è molto secca e non brucia da più di 50 anni”, hanno detto domenica i vigili del fuoco in un comunicato.

E i vigili del fuoco hanno considerato la causa dell’incendio una “uscita sospetta”, aggiungendo che le indagini sono ancora aperte e in corso.

READ  La famiglia Trump ha salutato Ivana

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.