Il ruolo della formazione | Washington accetta il ritiro delle sue forze di combattimento che sono ancora in Iraq

(Washington) Washington ha raggiunto un accordo con Baghdad, durante i colloqui di mercoledì, sul ritiro delle ultime forze da combattimento americane in Iraq, schierate per combattere gli estremisti dell’Isis.




France Media

I due paesi hanno sottolineato: “La missione degli Stati Uniti e delle forze della coalizione si è ora evoluta in una (missione) di addestramento e consulenza, consentendo la ridistribuzione di qualsiasi forza da combattimento rimanente in Iraq e il prossimo calendario. Da determinare durante future discussioni tecniche. “Hanno detto in una dichiarazione congiunta al termine della discussione strategica Virtualizzazione.

La stampa associata all’archivio fotografico

Gli Stati Uniti e l’Iraq hanno deciso di dedicare d’ora in poi la missione degli Stati Uniti esclusivamente all’addestramento e alla consulenza.

Questa decisione arriva in un momento in cui le forze americane in Iraq sono esposte a lanci quasi quotidiani di missili attribuiti a gruppi paramilitari sciiti legati a Teheran.

Ma Joe Biden, per una volta, d’accordo con il suo predecessore Donald Trump, cerca di disimpegnarsi dalle terre irachene e afghane.

Donald Trump aveva ordinato il ritiro delle forze statunitensi dall’Iraq e dall’Afghanistan negli ultimi mesi del suo mandato, con il numero di truppe nei due paesi che il 15 gennaio scendevano a 2.500.

L’ex presidente Barack Obama, che era il vicepresidente Joe Biden, ha attuato un ritiro completo dall’Iraq ma ha riportato le forze lì di fronte alla brutale offensiva dello Stato Islamico (ISIS).

“Il passaggio delle forze statunitensi e internazionali dalle operazioni di combattimento all’addestramento, all’equipaggiamento e all’assistenza delle forze di sicurezza interna (forze di sicurezza irachene) riflette il successo della loro partnership strategica e garantisce il supporto per gli sforzi in corso delle ISF per garantire che l’ISIS non sia in grado di farlo. minacciano di nuovo la stabilità “, afferma la dichiarazione congiunta.

READ  Corea del nord Kim Yoo Jong mette in guardia Washington dal diffondere 'l'odore della polvere da sparo'

L’Iraq si è anche impegnato a proteggere le basi militari in cui saranno presenti le forze guidate dagli USA, e che Washington ha specificato che rimarranno sul suolo iracheno “solo per sostenere gli sforzi dell’Iraq nella sua lotta contro l ‘” EI “.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *