Il Belgio affronta Italia, Olanda e Brasile in Coppa Davis: “Sarà molto difficile ma avremo una chance”

Il Belgio affronta Italia, Olanda e Brasile in Coppa Davis: “Sarà molto difficile ma avremo una chance”

Da martedì pomeriggio le sedici nazioni qualificate alla fase a gironi della Coppa Davis conoscono i loro avversari.

A Londra, dove il boss dell'ITF David Haggerty ha scosso le palle, il Belgio è stato inserito nel Gruppo A. Un girone che comprende anche Italia, Olanda e Brasile.

Concorrenti che, a parte i formidabili detentori del titolo, sembrano alla portata dei nostri ambasciatori. Steve Darcis ha condiviso questo sentimento.

Presente a Tolosa, dove accompagna il liegeois Gauthier Onclin (ATP 279) e Raphaël Collignon (ATP 436) che si contendono 25.000 dollari, il capitano della selezione nazionale ha seguito il sorteggio in diretta sul suo cellulare. “Giocare contro l'Italia è una notizia sia buona che meno buona. Bene perché questo incontro contro i giocatori italiani, tra cui Jannik Sinner, si svolgerà in una vera atmosfera da Coppa Davis, una di quelle atmosfere che ci piacciono. Meno bene perché ovviamente sarà molto difficile batterli… Anche l'Olanda ha una grande tradizione in termini di tifoseria e quindi si preannuncia un secondo duello molto acceso. Probabilmente non partiremo favoriti ma sicuramente c'è una buona carta da giocare. Per quanto riguarda i brasiliani, sono completamente alla nostra portata”ha dettagliato dalla Francia.

Coppa Davis: noto il calendario del Belgio

Evitare il viaggio in Cina

Sulla carta è vero, la suspense sarà totale dietro l'Italia numero tre del mondo che sembra intoccabile. L'Olanda ha un ottimo rappresentante nella persona di Tallon Griekspoor (ATP 26), il pupillo di Kristof Vliegen. Buoni anche i doppisti, a cominciare da Wesley Koolhof (ATP 4) e Jean-Julien Rojer (ATP 17). Ma in una partita, giocata in due singoli e un doppio, tutto può succedere. Ciò sarà tanto più vero se potremo contare su un David Goffin in buona forma e uno Zizou Bergs che sta recuperando forza nelle ultime settimane.

READ  Champions League: come l'Italia potrebbe mandare sei club la prossima stagione

Da parte sua, il Brasile non dovrebbe essere preso alla leggera. Anche se i suoi giocatori, il più alto dei quali è Thiago Seyboth Wild (ATP 74), sono più specialisti sulla terra battuta.

gabbiano

Bologna è facilmente raggiungibile provenendo dal Belgio

Aver pareggiato con l'Italia è anche il vantaggio di poter giocare a Bologna. E per evitare quel famoso viaggio a Zhuhai, in Cina, che nessuno voleva. “Sono felice che siamo inseriti nel gruppo che giocherà a Bolognaconferma Darcis. I nostri sostenitori, che spesso sono numerosi e vengono ad incoraggiarci, cosa per cui li ringrazio, lo saranno senza dubbio ancora di più perché questa destinazione non è molto lontana ed è facilmente raggiungibile arrivando dal Belgio”.

E aggiungere: “No, davvero, sono abbastanza contento perché penso che sia a livello sportivo che mediatico questi tre confronti possano generare vero entusiasmo. E anche se ovviamente sarà molto difficile, avremo la possibilità di andare più avanti nella competizione. Non vedo l'ora che arrivi settembre.”

Appuntamento dunque, dal 10 al 15 settembre, in Emilia-Romagna. Prima di vivere una fase finale per la prima volta dalla nuova formula della Coppa Davis (2019)? Ricorda che i primi due paesi che arriveranno primi in ogni girone otterranno il biglietto per la famosa Finale 8, organizzata a Malaga nel mese di novembre.

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *