Hanno vinto anche i campioni in carica della Serbia, Italia, Russia e Spagna

Marie Mahé, pubblicato martedì 02 febbraio 2021 alle 13:24

Per il suo ingresso in lizza in Coppa ATP, la Serbia, detentrice del titolo, ha potuto contare su Novak Djokovic per prendere il meglio del Canada (2-1). Da parte sua, l’Austria di Dominic Thiem si arrese contro l’Italia, sullo stesso risultato. Hanno vinto anche Russia e Spagna.

La Serbia non avrebbe potuto iniziare meglio la difesa del titolo ATP Cup. Infatti, questo martedì, dalla parte di Melbourne, Novak Djokovic ei suoi connazionali hanno battuto il Canada (2-1), nel girone A. Tuttavia, tutto era iniziato male per loro, con la sconfitta inaugurale di Dusan Lajovic contro Milos Raonic, in due set. (6-3, 6-4). Fu allora che il numero uno del mondo fece il suo debutto in pista. Dapprima ha poi pareggiato, in singolo, eliminando Denis Shapovalov, numero uno canadese, in due set (7-5, 7-5). Un incontro ben fatto si è concluso con un ultimo servizio vincente dal miglior giocatore del mondo. Poi Djokovic, associato in doppio a Filip Krajinovic, ha concluso il lavoro e ha portato il punto decisivo, smaltendo la coppia canadese composta da Raonic e Shapovalov, sempre in due set (7-5, 7-6 (4)). Per unirsi già agli ultimi quattro, la Serbia si batterà giovedì con la Germania.

L’Italia forte contro il numero tre del mondo

Allo stesso tempo, questa volta nel girone C, l’Italia ha avuto l’ultima parola, contro l’Austria, con lo stesso punteggio (2-1). Anche in questo caso tutto era iniziato male per i vincitori di giornata. Infatti, nel primo singolo disputato, era stato l’austriaco Dennis Novak ad aver poi preso la meglio su Fabio Fognini (6-3, 6-2). E se l’Austria ha sicuramente pensato di poter contare sul suo miglior giocatore per convalidare definitivamente questa vittoria, alla fine non è successo. Nel secondo singolo, infatti, Dominic Thiem, 3 ° giocatore al mondo, è stato battuto dal transalpino Matteo Berrettini, particolarmente impressionante per l’occasione, in due set (6-2, 6-4). Nella doppietta decisiva, associata a Novak, Thiem, questa volta, non ha saputo affrontare nulla la coppia italiana, composta da Berrettini e Fognini. Quest’ultimo si è facilmente imposto (6-1, 6-4), per permettersi il diritto di sognare già le semifinali di questa Coppa ATP.

READ  Le migliori offerte Amazon per il Black Friday 2020: gli sconti da NON perdere!

La Russia non doveva lavorare

La Russia ha iniziato perfettamente la sua ATP Cup. Infatti, a differenza dell’Argentina nel Gruppo D, la nazione aveva già acquisito l’essenziale, ovvero la vittoria, dopo le prime due partite (2-1). Primo ad entrare in campo, Andrey Rublev, 8 ° giocatore al mondo, ha fatto corto di Guido Pella, 44 ° giocatore al mondo, in due brevi inning (6-1, 6-2) e solo un’ora di gioco. Il secondo e ultimo singolo di questo duello ha poi messo l’uno contro l’altro due residenti della Top 10 mondiale. E in questo giochino, l’ultima parola è quindi tornata al migliore classificato dei due. Daniil Medvedev, 4 ° giocatore al mondo, ha infatti sconfitto Diego Schwartzman, 9 ° giocatore al mondo, in due set (7-5, 6-3) e 1h40 di gioco. Anche se la vittoria era già stata acquisita per la Russia, le due nazioni hanno poi contestato il doppio. Questa volta l’Argentina, con una coppia composta da Maximo Gonzalez e Horacio Zeballos, ha salvato l’onore, affrontando Aslan Karatsev e Rublev in due set (6-4, 7-6 (4)) e 1h26 di gioco.

La Spagna è piena

A causa di un problema alla schiena, Rafael Nadal non è riuscito a tenere il suo posto per questo primo turno del Gruppo B, con la Spagna contro l’Australia. Tuttavia, nonostante l’assenza del suo miglior giocatore, la nazione non ha lasciato alcuna possibilità al suo avversario per un giorno, battuto con un punteggio di 3-0. Sedicesimo giocatore al mondo, Pablo Carreno Busta ha adempiuto perfettamente alla sua missione, vincendo il primo singolo, contro John Millman, 38 ° giocatore al mondo, in due set (6-2, 6-4) e 1h18 di gioco. Poi, il suo connazionale Roberto Bautista Agut, 13 ° giocatore al mondo, ha avuto qualche spavento. Infatti, opponendosi nel secondo singolo ad Alex De Minaur, 23esimo giocatore al mondo, ha lasciato cadere il primo set, prima di ribaltare definitivamente la situazione e vincere così (4-6, 6-4, 6-4), al fine di un vero combattimento (2h22 di gioco). La Spagna non aveva intenzione di fare regali e ha concluso la giornata con un’altra vittoria, nel doppio. La coppia Carreno Busta-Granollers ha vinto contro la coppia Peers-Saville (6-4, 7-5) in 1:19 di gioco.

READ  i democratici presentano la richiesta - Corriere.it

COPPA ATP 2021
Dal 2 al 6 febbraio a Melbourne (programma in francese)

FASE DI GALLINA
Gruppo A
1- Serbia: 1 punto (1 vittoria, 0 sconfitta, 2 partite vinte, 1 partita persa)
2- Canada: 0 punti (0 vittorie, 1 sconfitta, 1 partita vinta, 2 perse)
Germania

Martedì 2 febbraio
SERBIA – CANADA: 2-1
Milos Raonic (CAN) mazza Dusan Lajovic (SER): 6-3, 6-4
Novak Djokovic (SER) pipistrello Denis Shapovalov (CAN): 7-5, 7-5
Vs. Novak Djokovic / Filip Krajinovic (SER) ha battuto Milos Raonic / Denis Shapovalov (CAN): 7-5, 7-6 (4)

Gruppo B
1- Spagna: 1 punto (1 vittoria, 0 sconfitte, 3 partite vinte, 0 perse)
2- Australia: 0 punti (0 vittorie, 1 sconfitta, 0 partite vinte, 3 perse)
Grecia

Martedì 2 febbraio
SPAGNA – AUSTRALIA: 3-0
Pablo Carreno Busta (ESP) pipistrello John Millman (AUS): 6-2, 6-4
Roberto Bautista Agut (ESP) ha battuto Alex de Minaur (AUS): 4-6, 6-4, 6-4
Pablo Carreno Busta / Marcel Granollers (ESP) sconfiggi John Peers / Luke Saville (AUS): 6-4, 7-5

Gruppo C
1- Italia: 1 punto (1 vittoria, 0 sconfitta, 2 partite vinte, 1 partita persa)
2- Austria: 0 punti (0 vittorie, 1 sconfitta, 1 partita vinta, 2 perse)
Francia

Martedì 2 febbraio
AUSTRIA – ITALIA: 1-2
Dennis Novak (AUT) mazza Fabio Fognini (ITA): 6-3, 6-2
Matteo Berrettini (ITA) pipistrello Dominic Thiem (AUT): 6-2, 6-4
Matteo Berrettini / Fabio Fognini (ITA) ha battuto Dennis Novak / Dominic Thiem (AUT): 6-1, 6-4

Gruppo D
1- Russia: 1 punto (1 vittoria, 0 sconfitta, 2 partite vinte, 1 partita persa)
2- Argentina: 0 punti (0 vittorie, 1 sconfitta, 1 partita vinta, 2 perse)
Giappone

Martedì 2 febbraio
RUSSIA – ARGENTINA: 2-1
Andrey Rublev (RUS) pipistrello Guido Pella (ARG): 6-1, 6-2
Daniil Medvedev (RUS) mazza Diego Schwartzman (ARG): 7-5, 6-3
Maximo Gonzalez / Horacio Zeballos (ARG) battente Aslan Karatsev / Andrey Rublev (RUS): 6-4, 7-6 (4)

READ  Liam Everts al suo primo GP in Italia: “Stress positivo!” | Motocross - Enduro - Supermoto

>>> Il primo di ogni gruppo si qualifica per le semifinali

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *