Eurovision 2022: l’Ucraina vince la competizione con il gruppo Kalush Orchestra, la Francia finisce penultima

Erano i migliori candidati. Sabato sera l’Ucraina ha vinto l’Eurovision Song Contest in Italia, davanti a Regno Unito e Spagna, grazie al voto dei telespettatori che a fine febbraio hanno votato per il gruppo che rappresentava il Paese invaso dalle forze russe.

La Kalush Orchestra, la cui canzone “Stefania” fonde hip-hop e musica tradizionale, ha ottenuto 631 punti. Gli ucraini sono in testa alla lista dei candidati a contendersi il britannico Sam Ryder e il suo titolo di “Space Man” (466 punti) e lo spagnolo Chanel con “Slo Mo” (459 punti).

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha risposto su Facebook: “Il nostro coraggio impressiona il mondo, la nostra musica conquista l’Europa”.

Questa è la terza vittoria dell’Ucraina in questa competizione dopo il 2004 e in particolare la versione del 2016 – due anni dopo l’annessione della Crimea ucraina alla Russia, con Jamala e il suo titolo “1944”, una canzone che narra la deportazione dei tartari da parte di Stalin.

estendendo le bandiere ucraine

Come nelle semifinali organizzate questa settimana a Torino, un’ondata di bandiere blu e gialle del Paese sotto lo stemma dell’esercito russo ha travolto l’Arena Pala Olimpico del capoluogo piemontese dove si sono esibiti i 25 finalisti .

“Per favore, aiuta l’Ucraina e Mariupol! Azovstal ha aiutato, “, sul palco, ha chiamato il cantante dell’orchestra Kalush, Oleh Psyuk, che ha elogiato la sua esibizione. “Questa vittoria è molto importante per l’Ucraina, soprattutto quest’anno. Ti ringraziamo dal profondo del nostro cuore. Gloria all’Ucraina! Ha detto il cantante con il cappello rosa dopo la vittoria.

I messaggi politici sono generalmente vietati in Eurovision, ma gli organizzatori hanno dichiarato che l’Ucraina non sarebbe ammissibile a tali dichiarazioni.

READ  La fantasia valica finalmente il confine

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.