Pioggia di gol, Cavani decisamente decisivo, il Manchester United batte la Roma nel primo tempo

Ha guidato inizialmente il Manchester United contro un club della Roma afflitto da infortuni accumulati, vincendo in massa nella semifinale di andata di Europa League giovedì sera (6-2) grazie al trio Pogba-Fernandez-Cavani dal fuoco.

Nonostante tre cambi di infortunio in 37 minuti, incluso il portiere Pau Lopez, nonostante abbia segnato un gol in anticipo e un avversario meglio armato sulla carta, la Roma credeva da tempo di poter tornare dall’Old Trafford con un buon risultato giovedì sera in semifinale. L’andata della finale di European League. Prima del crollo.

Dopo un primo periodo pieno di colpi di scena, Logic è stato invitato in campo, i leader di Le Mans hanno rinunciato ai cavalli e lo United ha ampiamente vinto in casa (6-2), per fare una grande scelta nei playoff.

>>> Iscriviti a RMC Sport e approfitta esclusivamente della European League

Pogba tra alti e bassi

Dal nono minuto, dopo aver sparato a Jordan Ferretot (coscia destra), ha colpito i primi Red Devils. Paul Pogba si è dato festa sul lato sinistro, trovando Edinson Cavani, che ha dato una svolta a Bruno Fernandez, autore di un abile tuffo su Lopez nella partita inaugurale (1-0).

A quel tempo, un vento di follia spazzò il nord dell’Inghilterra. In una delle sue azioni successive, Pogba è emerso di nuovo … bloccando un cross di Carsdorp con la mano. Calcio di rigore per la Roma, pareggio di Pellegrini (1-1, 15), secondo colpo di López, ferito alla spalla di Lopez da un colpo di Pogba (28).

Non basta a raffreddare gli uomini di Paolo Fonseca: Eden Dzico beneficia così di un ottimo lavoro di Mkhitaryan, di un passaggio di Pellegrini e di un accenno di successo nel raddoppio da distanza ravvicinata (2-1, 33).

READ  Italia: Galle non è d'accordo con Draghi sul ritorno degli sport di contatto

Un clamoroso risveglio manconiano

La bella storia romana è finita lì. Più complicato il secondo periodo per gli italiani, privati ​​di ogni cambio dopo l’uscita di Spinazzola (37 °). Indubbiamente, Ole Gunnar Solskjaer era scosso, Bruno Fernandes e compagni hanno colpito la palla, ed Edinson Cavani, che ha perso una grande opportunità poco prima dell’intervallo, lo ha raggiunto in tre fasi.

Prima completando una bella combinazione con Fernandes (2-2, 48), poi approfittando di un errore di mano di Mirante per dare la preferenza alla sua squadra (3-2, 64 ° posto), e infine ottenendo un fallo – poco chiaro – dal calcio di rigore di Smalling su Fernandez (4-2, 71).

la fine dello spettacolo? Nemmeno. Di fronte a una squadra sbalordita, Paul Pogba ha avuto difficoltà a martellare la testa in una posizione di Bruno Fernandes, ovviamente (5-2, 75), prima del gol finale di Greenwood (6-2, 86). Il Manchester può permettersi di perdere per tre in Italia nella gara di ritorno, giovedì prossimo.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *