OGGI SIAMO LONTANI DAL PRIME NON SOLO PER I PUNTI …

Vincendo ma lo ripetiamo, non convincendo. La Juventus contro l’Udinese non è partita bene, fortunata nelle mani di De Paul, che non era stata con la Fiorentina nelle puntate, prima di riprendere la partita e non abbandonarla mai, nonostante la vittoria e il gol.

La sensazione è che la Juventus stia andando a raffica lasciandosi prendere dagli eventi nel bene e nel male e che giochi molto meglio in ripresa e negli spazi piuttosto che quando deve impostare, mancano centrocampisti capaci di impostare. e anche quelli che si adattano.

Oggi come oggi Inter e Milan sono avanti di dieci e nove punti con una partita in più. Il Milan, ad esempio, ha raddoppiato sotto un uomo a Benevento, errori arbitrali della Juventus che hanno lasciato due punti. Stesso discorso per l’Inter con il Crotone, scende e poi fa quattro e vince 6-2. Insomma, i nerazzurri che hanno già recuperato partite dallo svantaggio, così come il Milan sembrano avere maggior carattere e voglia di vincere, oltre che capacità di soffrire, che la Juventus, quest’anno, magari a pancia piena, ha perso. .

Per mercoledì Pirlo deve e dovrà trovare la chiave per superare il Milan che sicuramente giocherà chiuso e ripartirà. Insomma, in velocità, di cui potrebbe soffrire anche la Juventus.

Fino ad ora i bianconeri non hanno dimostrato di essere i migliori d’Italia, per lottare per lo scudetto dovranno ritrovarsi velocemente e vincere la seconda partita consecutiva, avvenuta una sola volta in stagione.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime novità di calciomercato e sulla Juve

READ  Leonardo, arriva sul piccolo schermo la vita del genio italiano

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *