L’Italia chiede al FMI di revocare il divieto di apertura di linee di credito alla Tunisia

L’Italia chiede al FMI di revocare il divieto di apertura di linee di credito alla Tunisia

L’Italia chiede al FMI di revocare il divieto di apertura di linee di credito alla Tunisia

Il segretario di Stato italiano alla Presidenza del Consiglio dei ministri, Alfredo Mantovanu, ha chiesto al Fondo monetario internazionale (FMI) di revocare il divieto di apertura di linee di credito alla Tunisia.

Il funzionario italiano ha infatti lanciato questo appello per “ per porre fine all’impasse finanziaria che attraversa il Paese, riferisce, mercoledì 23 agosto 2023 », l’agenzia di stampa italiana Nova.

Alfredo Mantovanu ha detto nel corso di una tavola rotonda nell’ambito della 44esima edizione del meeting di Rimini: In Africa, tra i fattori di difficoltà, si segnala la rigidità di alcuni organismi internazionali, come il FMI, che continua a limitare l’apertura di linee di credito alla Tunisia e lega ciò alla garanzia del rispetto dei diritti ».

E per aggiungere: Possiamo notare che se un Paese si trova nell’impossibilità di pagare gli stipendi dei dipendenti pubblici, compresa la polizia, non sarà in grado di garantire l’ordine pubblico e quindi i diritti saranno meno tutelati. Infine, ha affermato che l’Italia sta facendo tutto il possibile per far uscire la Tunisia da questa impasse.

SH

READ  L’Italia e il Regno Unito cofinanziano il rimpatrio dei migranti bloccati in Tunisia

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *