La Macedonia del Nord raggiunge l’impresa nelle vittoriose Germania, Italia, Francia, Inghilterra e Spagna

E ‘la grande sorpresa di questi esordi di qualificazione al Mondiale 2022, la Germania è stata battuta in casa dalla Macedonia del Nord, 65esima nella classifica FIFA con un punteggio di 1-2. Senza essere necessariamente scintillanti, Francia, Italia e Spagna sono uscite vittoriose dall’incontro di questo mercoledì sera.

Sorpresa macedone

I macedoni hanno sorpreso i tedeschi per la prima volta aprendo le marcature poco prima dell’intervallo, dal loro “veterano” Goran Pandev. Ci è voluto poi un rigore trasformato da Gundogan per rilanciare il Mannschaft ma Elif Elmas ha inferto un altro colpo alla testa dei campioni del mondo 2014 regalando alla sua squadra un vantaggio definitivo nell’85 °. Un’impresa clamorosa per la Macedonia, vittoriosa anche sul Liechtenstein (5-0) dopo aver perso con la Romania (3-2). Questa è la prima sconfitta in assoluto della Germania nelle qualificazioni per una Coppa del Mondo dal 2001 contro l’Inghilterra e i primi punti persi nello stesso stadio dal 2012 contro la Svezia (4-4).

L’Italia assicura

I campioni del mondo 2006 hanno logicamente vinto in Lituania (2-0). Un risultato che permette al tecnico azzurro Roberto Mancini di affiancare Marcello Lippi sugli scaffali con 25 partite consecutive senza sconfitte in testa all’Italia.

Dopo un primo tempo al rallentatore con una seconda squadra, l’Italia ha cambiato ritmo dopo la sosta per prendere il vantaggio di Stefano Sensi (47 °). Ciro Immobile, dopo un’incredibile serie di occasioni mancate, ha rimediato segnando il secondo gol a fine gara dal dischetto (90 + 4 °). Segue l’Italia con una terza vittoria in tre gare di qualificazione.

Francia senza forzature …

Mercoledì in via di estinzione e poco ispirata a Sarajevo, la Francia si è affidata ad Antoine Griezmann per sconfiggere la Bosnia-Erzegovina (1-0) per la sua ultima uscita ufficiale prima dell’euro.

READ  Toro sempre più "ino". Né Ibra né Calhanoglu: è un altro l'unico insostituibile del Milan | Prima pagina

Dopo un lento pareggio contro l’Ucraina (1-1) e un successo non fiammeggiante in Kazakistan (2-0), i francesi sono passati al terzo incontro consecutivo senza molto brillantezza.

Ma i campioni del mondo sanno cavarsela quando le gambe sono appesantite da lunghi viaggi, e il loro soldato Griezmann, già marcatore otto giorni prima, è uno di quelli che non si disperano mai.

Il suo colpo di testa vittorioso all’ora (60 °) lo colloca come unico 4 ° capocannoniere nella storia dei Blues (35 gol) e permette al campo di marzo di concludersi con una buona nota contabile.

Con 4 punti di vantaggio sull’Ucraina, 2 ° nel Gruppo D, dopo tre partite su otto, la presenza del francese in Qatar a fine 2022 è infatti poco in dubbio.

La Spagna vince, la Grecia condivide

La Spagna ha vinto facilmente contro il Kosovo 3 gol a 1 a Siviglia, nella terza giornata di qualificazioni per il Mondiale 2022 in Qatar, e ha rubato la leadership del Gruppo B alla Svezia, esente mercoledì.

La squadra di Luis Enrique, appesa in casa dalla Grecia (1-1) e poi vittoriosa in Georgia (2-1) nei primi due giorni, precede di una lunghezza la selezione di Zlatan Ibrahimovic, ma con una partita in più.

Esente il primo giorno, il Kosovo è stato dominato 3-0 in casa dalla Svezia domenica scorsa e occupa il quinto e ultimo posto con zero punti, dietro Grecia (2 pt) e Georgia (1 pt) che mercoledì hanno pareggiato (1-1) a Salonicco.

La Spagna ha aperto le marcature attraverso il centrocampista dell’RB Leipzig Dani Olmo, con un tiro superbo tirato all’incrocio dei pali (34 °). Due minuti dopo, l’attaccante del Manchester City Ferran Torres ha raddoppiato con un cross in area (36 ‘).

READ  Donald Trump, undici senatori repubblicani chiedono il ribaltamento del voto Usa

Olmo, 22 anni, e Torres, 21 anni, erano già i marcatori di La Roja in Georgia.

Al 70 ‘, Unai Simon il giovane (23) portiere dell’Athletic Bilbao si è reso colpevole di un’uscita tanto distante quanto pericolosa che ha permesso a Besar Halimi di rubargli la palla e piazzare un tiro dalla distanza in campana che si è conclusa nella porta deserta .

Newsletter sport

Ricevi la maggior parte delle informazioni sportive ogni mattina.

OK Non mostrare più ×

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *