Il vulcano più alto d’Europa cresce e raggiunge il picco…

La notevole attività dell’Etna, la cui maestosa sagoma domina la Sicilia orientale ed in particolare la città di Catania, ha fatto guadagnare al vulcano diversi metri. Ora culmina a 3.357 metri, ha annunciato martedì l’Istituto Italiano di Vulcanologia.

“L’attività registrata nel 2021 ha comportato l’accumulo di notevoli quantità di materiale piroclastico e di strati lavici sul cono del cratere di sud-est, il più giovane e attivo dei quattro crateri sommitali dell’Etna, determinando una notevole trasformazione del sagoma del vulcano”, ha spiegato in un comunicato l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV).

È grazie all’analisi delle immagini satellitari che gli scienziati dell’INGV sono riusciti a concludere che il cratere di sud-est ha ormai superato il suo “fratello maggiore” di nord-est, che ne era la vetta da circa quarant’anni. incontrastato del famoso vulcano.

L’altitudine di 3.357 metri, che ha un margine di errore di più o meno tre metri, è stata ottenuta dalle immagini del satellite Pléiades riprese a luglio nell’ambito della partnership internazionale”Supersiti di rischio geologico e laboratori naturali», consentendo l’aggiornamento del modello digitale dell’Etna.

Le finestre tremano

Al di là dell’aspetto scientifico, la vita quotidiana degli abitanti del territorio etneo risente della sua frenetica attività degli ultimi mesi. “Da febbraio abbiamo avuto ben 55 eventi”, racconta Tania Cannizzaro, pensionata che vive a Catania.

“A seconda del vento, i brontolii del vulcano raggiungono Catania e fanno tremare i vetri. Le ceneri trasportate dal vento cadono costantemente sulle strade e sui balconi, che diventano completamente neri “, dice. “Una sera ero in macchina e la cenere cadeva come pioggia (…) Ma c’è anche lo spettacolo, soprattutto la sera, quando vedi questo pennacchio rosso muoversi”.

READ  Nuovo incendio divampa in Italia, Grecia e Turchia

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *