Il Napoli si conferma e si unisce al Milan in testa

Il Napoli si conferma e si unisce al Milan in testa

Thibaut Simon, Media365, pubblicato lunedì 28 agosto 2023 alle 00:07

Per la prima di Rudi Garcia allo stadio Diego Armando Maradona, i partenopei non hanno tremato contro il Sassuolo (2-0) con a segno Victor Osimhen.

Le settimane si susseguono e si somigliano. Il Napoli non ha mancato la prima partita della stagione in casa. Dopo il successo sul prato del Frosinone (1-3) lo scorso fine settimana, I giocatori di Rudi Garcia si sono sbarazzati facilmente del Sassuolo (2-0). Dal primo minuto Raspadori trova il palo e lancia un primo tempo vivace. Politano si rompe in area e l’arbitro concede un rigore dopo aver consultato il VAR. Già doppio marcatore la settimana scorsa, Osimhen trasforma l’occasione e regala il vantaggio ai suoi (15°, 1-0). Terzo gol in due giorni per l’attaccante nigerianoautore di 26 realizzazioni la scorsa stagione.

Lopez vede rosso

Senza rendersi pericolosi, gli ospiti provano a reagire su calcio d’angolo mentre Victor Osimhen sfiora la doppietta al rientro dagli spogliatoi (46esimo), ma il suo colpo di testa non trova la rete di Consigli. Purtroppo per il Sassuolo, l’ex giocatore dell’OM, Maxime Lopez viene espulso dopo parole inappropriate all’arbitro centrale (50esimo). Il Napoli beneficia di un secondo rigore dopo un fallo di mano in area, ma Raspadori manda un tiro che va ben oltre la porta (58esimo). Tre minuti dopo, Kvaratskhelia serve in area Di Lorenzo che raddoppia con un tiro potente (63esimo, 2-0). A quota 10 il Sassuolo non sarà esistito contro una squadra nettamente superiore. Il Napoli raggiunge il Milan in vetta alla Serie A.

READ  Puoi lavorare da remoto dall'Italia grazie a questo nuovissimo visto

Lazio battuta in casa

Nella seconda partita della serata, la Lazio Roma ha ricevuto la promossa dal Genoa. Battuti alla prima giornata a Lecce (2-1), i romani hanno perso ancora una volta nonostante il 70% di possesso palla e 16 tiri a partita. Mateo Retegui ha inondato lo Stadio Olimpico dal 16° minuto. Incornando solo due gol nel match, la Lazio non si è preparata nel migliore dei modi alle prossime due pericolose trasferte: al Napoli campione in carica e alla Juventus Torino!

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *