Il capo del gruppo farmaceutico Roche lascia il consiglio di amministrazione del Credit Suisse

Il capo del colosso svizzero della droga Roche, dal 2014 membro del consiglio di amministrazione del Credit Suisse, ha annunciato che non si candiderà alla rielezione alla prossima assemblea generale degli azionisti, la banca, scossa da un anno da scandali ripetuti, annunciato lunedì. .

Guarda anche – Cos’è baxlovid? La pillola contraccettiva che Pfizer si prepara a produrre in Francia

Severin Schwan, vicepresidente di Credit Suisse,Ha deciso di non candidarsi per la rielezione“, riferisce la banca in un comunicato stampa. In qualità di suo successore, la banca proporrà la nomina di Christian Gillerstad, entrato a far parte del suo Consiglio di amministrazione nel 2019. Anche altri due amministratori, KS Nargulwala e Juan Colombas, hanno deciso di lasciare il Consiglio dei direttori durante l’assemblea generale tenutasi il 29 aprile Le voci sulla partenza del presidente Roche circolavano già da diverse settimane.Agli inizi di febbraio, il Financial Times ha riferito che due dei dieci maggiori azionisti della banca stavano pianificando di opporsi alla sua rielezione . Ma il quotidiano finanziario britannico non li ha nominati. Anche altri investitori hanno espresso preoccupazione sul fatto che Severin Schwann sarà in grado di concentrarsi esattamente su Roche e sui suoi doveri nel consiglio di amministrazione di Credit Suisse dopo un anno turbolento per la banca.

Nel marzo 2021 Credit Suisse è stata alternativamente scossa dal fallimento della società britannica Greensell, in cui sono stati impegnati 10 miliardi di dollari attraverso quattro fondi, e dal crollo del fondo americano Archegos, che è costato in banca circa 5 miliardi di dollari. A ottobre, le autorità statunitensi e britanniche hanno multato la banca svizzera, seconda per 475 milioni di dollari per prestiti a società statali in Mozambico. A dicembre, sono state rivelate informazioni sul nuovo capo della banca, il banchiere portoghese Antonio Horta Osorio, in merito alle regole di quarantena contro la variante Omicron che aveva infranto. A gennaio, questo ex direttore della Lloyds Bank britannica ha finalmente rassegnato le dimissioni, dopo solo otto mesi e mezzo in carica. All’assemblea generale, Credit Suisse proporrà al suo consiglio anche le nomine di Mirco Bianchi, della banca italiana Unicredit, Qiu Jin, professore di economia alla London School of Economics, e Amanda (Mandy) Norton, che di recente ha ricoperto il ruolo di capo del rischio presso Wells Fargo, la banca statunitense, afferma il comunicato.

READ  Il caso del giovane Luca viene approfondito nella serie di documentari "Crime" - rts.ch

Guarda anche – Salute: Sanofi investirà 1,5 miliardi di euro in Francia per sviluppare il messaggero RNA

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.