“Il canadese ha fatto una buona mossa”

Frédérick Gaudreau ha condiviso lo stesso camerino con Roman Josi e Filip Forsberg a Nashville. Ha giocato una stagione con Sidney Crosby, Evgeny Malkin e Christopher Letang a Pittsburgh.

In Minnesota, Gaudreau ora conosce bene un altro fenomeno della NHL, il russo Kirill Kaprizov. Vincitore della Calder Cup dell’anno scorso, Kaprizov porta ancora una volta l’attacco di Wilde sulle spalle con 47 punti (17 gol, 30 assist) in 36 partite.

“Kirill rientra nella categoria dei giocatori eccezionali”, ha detto Goudreau. È ancora giovane a ventiquattro anni. Quando guardi ciò che ha già realizzato sul ghiaccio, non hai altra scelta che piazzarlo nell’élite della NHL. È ancora troppo presto per dirlo, ma sento che prenderà il suo posto tra i grandi dell’hockey. Lo vedo tutti i giorni in allenamento. Fisicamente è davvero forte. Ha talento, ma ha anche determinazione.

Bitlake, buon giocatore

Gaudreau ha anche avuto buone parole per il nuovo numero 32 canadese, Rem Pitlick.

“Ho giocato a lungo con lui a Milwaukee, ricorda. È diventato rapidamente uno dei miei migliori amici. Quando ho scoperto che i selvaggi lo avevano reclamato in ottobre, ero davvero felice. Non è solo un amico, ma un buon giocatore Penso che il canadese abbia fatto una buona mossa durante l’acquisizione, ancora una volta le concessioni.

Ha continuato: “Reem è bravo a gestire il disco, è veloce, legge bene il gioco ed è un fan dell’hockey”. Per me è un giocatore forte. Può giocare anche come centrocampista e esterno.

Pitlick incontrerà Gaudreau e Wild lunedì sera sul ghiaccio dell’Xcel Energy Center, ma lo farà con una maglia del CH sulla schiena.

READ  Louisiana | Ci sono ancora alcune settimane senza elettricità per alcune zone

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.