Gli Stati Uniti accusano il leader della yakuza di contrabbando di materiale nucleare

Gli Stati Uniti accusano il leader della yakuza di contrabbando di materiale nucleare

Mercoledì la magistratura americana ha annunciato di aver incriminato il leader di una banda yakuza – membri della criminalità organizzata giapponese – con l'accusa di contrabbando di materiali nucleari dalla Birmania.

Takeshi Ebisawa, descritto come il “leader della banda criminale organizzata Yakuza”, è anche accusato di aver tentato di rivendere questi materiali per finanziare l'acquisto illegale di armi per un gruppo di ribelli birmani, il cui nome non è quello. specifica.

Secondo l'atto d'accusa aperto in un tribunale di Manhattan, era già stato accusato insieme a Somhop Singhasiri nell'aprile 2022 di contrabbando di armi ed entrambi erano in custodia cautelare.

Matthew Olsen, un alto funzionario del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti, ha dichiarato: “Sono accusati di cospirazione per la vendita di materiali nucleari per uso militare e farmaci letali dalla Birmania, e di acquisto di armi militari per un gruppo ribelle armato”.

“È spaventoso immaginare le conseguenze se questi tentativi avessero successo”, ha detto.

I pubblici ministeri affermano che Takeshi Ebisawa ha stretto un “accordo” per il trasporto di materiali contenenti uranio e plutonio di tipo militare, nonché farmaci, dalla Birmania.

A partire dal 2020, si è vantato con un agente sotto copertura di avere accesso a grandi quantità di materiale nucleare e di volerlo vendere. Takeshi Ebisawa ha fornito le foto dell'attrezzatura insieme ai contatori Geiger, che misurano la radioattività.

In un'operazione palese che ha coinvolto agenti sotto copertura, le autorità tailandesi hanno aiutato gli investigatori americani a sequestrare materiali gialli in polvere che gli imputati hanno descritto come “torta gialla” o concentrato di uranio.

Un laboratorio americano “ha stabilito che la composizione isotopica del plutonio è stata scoperta nei nuclei dei nuclei ed era di qualità militare, indicando che il plutonio, se il prodotto e la sua quantità sufficiente, sarebbero adeguati per l'uso in un braccio nucleare”, afferma la comunicazione. È il suo ministro della Giustizia.

READ  Un nuovo video mostra l'attacco di Hamas contro i civili a Sderot

Uno degli imputati, insieme a Takeshi Ebisawa, avrebbe affermato di avere più di due tonnellate di torio-232 e più di 100 chilogrammi di “composto U308”, un composto di uranio comunemente presente nel “Yellowcake”.

Rischia un minimo di 25 anni di carcere per aver tentato di procurarsi missili terra-aria, e fino a 20 anni di carcere per traffico internazionale di materiali nucleari.

La data del processo non è ancora nota.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *