Giro d’Italia – Bramati: “Un percorso pensato per una gara aggressiva”

È un corso molto montuoso che i partecipanti del 104 ° Giro d’Italia con diversi arrivi in ​​alto, tra cui il mitico Monte Zoncolan e le sue formidabili percentuali. Direttore sportivo all’interno della squadra Deceuninck-Quick Step, Davide Bramati ha espresso le sue sensazioni sul corso dell’evento transalpino: “Non sarà un’edizione facile, con due cronometro, lo Zoncolan e tutte le salite sulla tappa regina di Cortina d’Ampezzo. […] Una cosa è certa: questo è un percorso fatto per una gara aggressiva e non vediamo l’ora di esserci “, si è confidato sul sito della sua squadra.

Video – Tutto quello che c’è da sapere sul percorso del Giro d’Italia 2021

Mattia Cattaneo: “Sarà un Giro d’Italia molto difficile”

Attualmente presente sulle strade delTour degli Emirati Arabi Uniti, Mattia Cattaneo ritiene che sia un percorso molto difficile che attende i corridori: “Sarà un Giro d’Italia molto difficile, ma con questa gara è sempre così. Sestola, dopo pochi giorni Montalcino, Zoncolan, Pordoi e un arrivo molto difficile in montagna giocheranno un ruolo molto importante nel risultato finale. Queste sono tutte fasi che sentirai nelle tue gambe “.

READ  a Semmering tutto da rifare

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *