Giro d’Italia – Bramati: “Un percorso pensato per una gara aggressiva”

È un corso molto montuoso che i partecipanti del 104 ° Giro d’Italia con diversi arrivi in ​​alto, tra cui il mitico Monte Zoncolan e le sue formidabili percentuali. Direttore sportivo all’interno della squadra Deceuninck-Quick Step, Davide Bramati ha espresso le sue sensazioni sul corso dell’evento transalpino: “Non sarà un’edizione facile, con due cronometro, lo Zoncolan e tutte le salite sulla tappa regina di Cortina d’Ampezzo. […] Una cosa è certa: questo è un percorso fatto per una gara aggressiva e non vediamo l’ora di esserci “, si è confidato sul sito della sua squadra.

Video – Tutto quello che c’è da sapere sul percorso del Giro d’Italia 2021

Mattia Cattaneo: “Sarà un Giro d’Italia molto difficile”

Attualmente presente sulle strade delTour degli Emirati Arabi Uniti, Mattia Cattaneo ritiene che sia un percorso molto difficile che attende i corridori: “Sarà un Giro d’Italia molto difficile, ma con questa gara è sempre così. Sestola, dopo pochi giorni Montalcino, Zoncolan, Pordoi e un arrivo molto difficile in montagna giocheranno un ruolo molto importante nel risultato finale. Queste sono tutte fasi che sentirai nelle tue gambe “.

READ  Variante inglese Covid, il virus isolato presso l'Istituto Zooprofilattico di Foggia

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *