Già indesiderato all'OM, ​​Gattuso fa venire l'acquolina in bocca all'Italia

Già indesiderato all'OM, ​​Gattuso fa venire l'acquolina in bocca all'Italia

Da quattro mesi sulla panchina dell'OM, ​​Gennaro Gattuso fatica a trovare il consenso unanime della tifoseria, che non vede alcun progresso nel gioco della squadra olimpica. Una manna per i club di Serie A?

In salsa dopo le dimissioni di Marcelino a settembre, Pablo Longoria ha scommesso su Gennaro Gattuso in emergenza. Le prime partite del tecnico italiano sono state piuttosto incoraggianti e da sottolineare il percorso in Europa League ma nel complesso i risultati e il gioco non ci sono più da quando si è insediato l'ex allenatore del Napoli e del Milan. Con il ritorno di molti giocatori della CAN (Ounahi, Harit, Ndiaye, Sarr) e reclute (Moumbagna, Onana, Garcia, Merlin, Luis Henrique), i tifosi dell'Olympique Marsiglia possono sperare in un miglioramento nelle prossime settimane. Venire. Ma in ogni caso Gennaro Gattuso non è unanime e sempre più osservatori si chiedono se “Rino” sia ancora l'uomo adatto.

Una manna per i club di Serie A che tengono d'occhio la situazione dell'ex centrocampista del Milan. Questo vale soprattutto per il Torino che, secondo le informazioni della Stampa, sarebbe molto interessato all'idea di ingaggiare Gennaro Gattuso a fine stagione in caso di addio dell'attuale allenatore Ivan Juric. “Il suo profilo è seguito da tempo dal presidente Cairo” Lo dice il quotidiano transalpino, che segnala però che il Torino è attento anche alle situazioni di Dionisi e Palladino. Ma anche se è ben lungi dall'essere unanime tra i tifosi dell'OM e la sua partenza a fine stagione non avrà dubbi se il Marsiglia non raggiungerà la top 4 della Ligue 1, Gennaro Gattuso potrebbe riprendersi molto rapidamente nel suo paese.

READ  Migrazione ed economia nel menu della visita in Libia del ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *