Fino al 4 settembre si terrà a Reims una mostra al crocevia tra arte e scienza

«Vedrai, sarai in full immersion. Rilassati, andiamo»: Leah, mediatrice In cantina a Reims (Marna)Ho appena finito di installare un visore per la realtà virtuale sulla testa di Jacqueline. Sullo schermo a sua disposizione, Léa può monitorare il “viaggio” del visitatore verso Galleria IMAGE 3.0 Interrompi l’esperimento se necessario. Ma Jacqueline sta per finire un tuffo nell’universo dell’artista Nelson Borek Carter a Cathedral City, in California. “È così sorprendente perché sono abituata a vedere mostre più classiche. Qui mescoliamo i generi e soprattutto diventiamo attori durante la nostra visita. Percepiamo esperienze reali”, è entusiasta.

casco con sensori

All’altra estremità, una stanza buia che attira l’attenzione. Sullo schermo viene visualizzato uno sfarfallio. “Qui cattureremo le connessioni neurali della corteccia visiva per interagire con lo schermo 3D sul lato opposto”, spiega il mezzo. È possibile accedere a un’esperienza immersiva grazie a un casco con neurosensori posizionato sulla sommità della testa.

L’installazione di Hanako Murakami non richiede attrezzature: lo “sguardo che brucia” attira facilmente l’attenzione dei visitatori. E per una buona ragione: “Ci troviamo di fronte a questo piccolo schermo che possiamo muovere con il nostro sguardo. Quentin Bajac, Direttore di Jeu de Paume, spiega che grazie al sensore oculare, il nostro sguardo accenderà l’intero schermo. In base a un accordo con Temple Parisien de la Photo, arriva a Reims questa mostra senza precedenti Le 16 opere in mostra fanno parte di un’applicazione del CNAP (Centro Nazionale delle Arti Plastiche).

La partecipazione attiva del visitatore è il tema dominante di questa mostra. Abbiamo insistito sulle tecnologie più innovative in questo corso. Sono ambienti incapsulati e immersivi. Ciò solleva interrogativi fondamentali, ovvero: dove inizia la partecipazione del visitatore e dove finisce il lavoro dell’artista? Quentin Bajac conferma: i visitatori hanno tempo fino al 4 settembre per trovare una risposta.

READ  La scienza rivela il contenuto delle lettere di Maria Antonietta e del suo amante

Esposizione: IMMAGINE 3.0 Ingresso gratuito a Cellier de Reims. Visibile fino al 4 settembre 2022: https://jeudepaume.org/evenement/image-3-0/

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.