Come gestire il mese prima dell’Italia

Come gestire il mese prima dell’Italia

Dopo la prestigiosa vittoria contro gli All Blacks venerdì, i Blues si sono sentiti sollevati da questo inizio positivo nei corridoi dello Stade de France. “Gli All Blacks sono stati sicuramente l’avversario più grande. “Adesso mancano ancora tre partite e sappiamo benissimo che nel rugby nulla è deciso, ma iniziamo la competizione in modo positivo”, conferma il mediano Maxime Loko.

>>Leggi anche: Inizio perfetto per il XV di Francia

Labette: “Settimane con un po’ di serenità”

Possiamo dire che hanno già fatto un grande passo verso i quarti di finale, visto quello che li aspetta nelle prossime due partite: Uruguay giovedì prossimo a Lille, poi Namibia il 21 settembre a Marsiglia (qui il programma completo della competizione).

Le due squadre sono a due passi dal Tricolore, prima di affrontare le azzurre per il primo posto nel girone A il 6 ottobre a Lione. “Nella nostra tabella di progressione, questo ci permetterà di progredire verso la partita contro l’Italia e, auspicabilmente, di qualificarci per i quarti di finale avendo settimane più tranquille per continuare a migliorare, sia fisicamente che nella qualità del nostro rugby”. L’allenatore dell’attacco Laurent Labet.

>>Leggi anche: Francia – Nuova Zelanda: il secondo capitolo che cambia tutto

Se lo staff tecnico francese aveva programmato di raggiungere il primo picco di forma nella partita d’esordio, ora l’obiettivo è ritrovare l’attività, soprattutto tra i dirigenti che giocano molto, prima di dare slancio all’Italia e alla potenziale fase finale. Quindi la squadra deve muoversi entro le prossime due settimane. “Ci sarà turnover, questo è ovvio”, ha concluso il vice allenatore William Servat. Alla fine del Mondiale non possiamo permetterci di avere una squadra che non corre se vogliamo che sia il più efficace possibile. »

READ  Bellissime foto di Grosso il giorno dopo l'attacco di Stone

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *