Beaumont de Lomani. Fermat Science: un’assemblea generale straordinaria

Come dice il proverbio, ci sono anni con e anni senza. Il 2020 appena trascorso conterà senza dubbio negli anni non ancora visti. Per concludere questo periodo tra parentesi, e per la prima volta dal suo inizio, la Fermat Science Society terrà la sua Assemblea Generale in videoconferenza sabato 30 gennaio alle ore 10.00. Non c’è nulla di insolito, viste le condizioni di salute, l’elenco è lungo di ciò che si sarebbe dovuto rinunciare volontariamente o involontariamente tra un periodo di reclusione, un tempo di disintegrazione dove rinasce la speranza nel ritrovare un po ‘di libertà d’azione. Prima del nuovo periodo di reclusione.

Cerco una nuova dinamica per preservare l’esistente. A fronte di una ridotta attività e di inevitabili restrizioni, il personale e l’ufficio hanno fatto del loro meglio, in condizioni dolorose, per garantire la vita dell’associazione giorno per giorno, per creare fuochi d’artificio, e in particolare per mantenere il legame con le scuole, telefonate, posta e prestiti materiali.

Ma questo non significa che il futuro sia stato dimenticato. La creazione di una scenografia immersiva per l’avveniristica Fermat House ha permesso il miglioramento di questo progetto Math House, che aprirà i battenti nella seconda metà del 2022. Sono stati fatti progressi nella mostra “Artificial Intelligence” tramite videoconferenza. I progetti europei Erasmus + sono proseguiti, nonostante l’impossibilità di incontri concreti tra partecipanti di altri paesi, e hanno portato a scambi con i giovani di Beaumont grazie ai materiali innovativi che hanno potuto testare.

È il resoconto dell’attività di questo anno straordinario che scopriranno i partecipanti all’Assemblea Generale. Nonostante tutti questi dubbi, il team di Fermat Science e i volontari hanno cercato soluzioni man mano che emergevano i problemi.

READ  "Non mi iscrivo più ..." Il giornalista di TF1 Jean-Marc Silvestre ha dato una testimonianza commovente sul cancro alla prostata e le sue ripercussioni.

In quanto tale, possiamo parlare di un Felice Anno Nuovo 2020, che non ci impedirà in alcun modo di volere che il 2021 non assomigli.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *