Bagneris de Begur. Alex, Memoria dei Pirenei

Regolarmente vengono mostrate fotografie che hanno ormai 100 anni, spesso per soggetto. Quella che inizialmente era un’attività si sta rivelando una formidabile vetrina artistica e sociale della vita del 20° secolo.

Così, dopo la mostra di Yvette Horner presso la Media Library o la Star Library on the go, il Museo di Storia Naturale amplia una mostra che interessa tanto i turisti quanto la gente del posto.

Lo studio di Alix è stato fondato nel 1907 a Bagnères-de-Bigorre. Per tutto il XX secolo, le tre generazioni di fotografi della famiglia Eyssalet hanno formato una memoria visiva unica degli Alti Pirenei. Gli archivi, oggetto di una donazione al Comune di Bagnères nel 2005, contengono centinaia di migliaia di fotografie.

Dopo le foto in studio, ci sono scatti paesaggistici dei Pirenei con le sue attività pastorali e rurali. Poi testimoniano la crescita degli sport invernali nei Pirenei. Dall’inizio degli anni ’30, lo studio di Alex ha utilizzato le sue competenze tecniche per supportare lo sviluppo industriale e commerciale della regione. Per le esigenze pubblicitarie dei commercianti, fotografano le vetrine. Funziona anche per clienti come gli stabilimenti Soulé che producono treni, tram o roulotte. Hanno scattato foto di moda per l’azienda tessile Comet.

La fotografia commerciale di Studio Alix, mentre vende un prodotto o uno stile di vita, ci racconta anche una storia.

Stelle in movimento: fino al 31 agosto, nella mediateca; Fotografia commerciale: Fino al 5 novembre al Museo Vallon de Salute

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.