Una passeggiata spaziale da record per due astronauti cinesi

Una passeggiata spaziale da record per due astronauti cinesi

Otto ore e trenta minuti. È una buona notte di sonno. Ma è anche il nuovo record di passeggiata spaziale per la Cina. Martedì, due membri della missione cinese Shenzhou 18 hanno trascorso circa otto ore e mezza lavorando fuori dalla stazione spaziale Tiangong.

I due astronauti si chiamano Yi Guangfu e Li Guangsu e, secondo l’agenzia di stampa Xinhua, la loro uscita supera tutte le precedenti passeggiate spaziali o attività extraveicolari (EVA) svolte dalla Cina. In questo caso, la loro missione era quella di “completare l’installazione del dispositivo di protezione dai detriti spaziali della stazione spaziale e ispezionare le attrezzature e le strutture extraveicolari”, spiegano i funzionari della China Manned Space Mission Agency (CMSA).

Cosa sono i record delle passeggiate spaziali?

Per Li questa uscita “fuori dal veicolo” è stata la prima, mentre Yi era già partito dalla stazione Tiangong durante la missione Shenzhou 13 nel dicembre 2021. I due sono accompagnati alla stazione spaziale da Li Cong, il cui ruolo è quello di monitorare da all’interno della nave. .

Ricordiamo che il record assoluto di passeggiate spaziali è detenuto dagli astronauti americani Jim Voss e Susan Helms. Nel 2001, trascorsero 8 ore e 56 minuti interstellari per attraccare al modulo cargo Leonardo che la navetta spaziale Discovery portò alla Stazione Spaziale Internazionale. Da parte russa il record è detenuto da Anton Shkaplerov e Alexander Misurkin, con il tempo di 8 ore e 13 minuti. Nel tempo complessivo, Anatoly Soloviev ha accumulato 77 ore e 41 minuti in 16 passeggiate spaziali!

Il numero 16 è il numero totale degli astronauti apparsi nell’intera storia della conquista spaziale della Cina. La prima espulsione ebbe luogo il 27 settembre 2008, con Zhai Zhigang che fuggì dalla sua capsula Shenzhou 7 per circa 20 minuti.

Credito immagine: Credito: CMSA

READ  Sei teso? Il tuo cane può sentirne l'odore nel sudore e nel respiro

Danni causati da detriti spaziali

La Cina è preoccupata per i danni causati dai detriti spaziali perché la stazione spaziale Tiangong ha subito una parziale perdita di energia dopo che i detriti hanno colpito i suoi pannelli solari. Questa è stata anche la prima EVA per la missione Shenzhou 18, lanciata alla fine di aprile e la cui conclusione è prevista per ottobre. Prima di ciò, la missione precedente, Shenzhou 17, aveva effettuato due passeggiate spaziali fuori Tiangong. Il record della Cina è stato stabilito dalla missione Shenzhou 15 e dalle sue quattro passeggiate spaziali extraveicolari.

Ovviamente questa uscita, necessaria per riparare i danni ai pannelli solari, non sarà l’ultima. “Il piano prevede numerosi esperimenti scientifici e test tecnici. Le attività extraveicolari per gli astronauti e le missioni di carico utile extraveicolare saranno effettuate durante la missione di volo con equipaggio Shenzhou 18.Agenzia spaziale cinese.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *