Un giorno che Elliot Grondin dimentica

Un giorno che Elliot Grondin dimentica

(Sportcom) — Annoiato da emicranie, mal di schiena e dolori alle costole, Elliot Grondin è arrivato 13° ai Campionati Mondiali di Snowboard a Bruel venerdì, in Italia.

• Leggi anche: Elliott Grundin Bronzo

Il due volte medaglia alle ultime Olimpiadi invernali ha visto il suo viaggio giungere al termine quando è arrivato quarto nei quarti di finale.

Inoltre, quando si è alzato la mattina, l’atleta del St. Mary’s sapeva già di non essere dell’umore migliore. Oltre alle emicranie di cui soffre, ha affermato di non conoscere l’origine del dolore alla schiena e alle costole. Ma ha aggiunto che l’alto volume di allenamenti e gare delle ultime settimane, così come il letto “estremamente ruvido” nel suo hotel, potrebbero essere una spiegazione.

“Diciamo che non è l’ideale per iniziare una giornata di gare. Ho fatto del mio meglio, ma in termini di concentrazione non ero al 100%. Penso che ci siano ancora molti aspetti positivi di cui posso essere orgoglioso, anche se non è il risultato sperato.«Sono giornate come questa che s’impara di più», ha spiegato lo snowboarder in videoconferenza, felice di sapere che sabato avrà la possibilità di riscattarsi in un’altra gara.

diminuzione della motivazione

Secondo nella manche di giovedì e medaglia di bronzo all’inizio del mese a Les 2 Alpes in Francia, Grondin ha dichiarato di non riuscire a mantenere la motivazione per partire in queste condizioni.

“Si trattava più di vedere fino a che punto potevo spingermi, stamattina [vendredi]Ho avuto difficoltà a muovermi sulla mia tavola e sono contento di essere riuscito a gareggiare. Il risultato non è eccezionale, ma nelle condizioni è comunque abbastanza buono, considerando tutti gli errori che ho fatto durante le gare.

READ  Questo fine settimana Ducati World Luxury Week 2022 - GP Inside

Grondin punta ancora ad essere in corsa per la sfera di cristallo a fine stagione nonostante il ritorno. Dopo due finali di Coppa del Mondo, ha 80 punti ed è quinto nella classifica dominata dal tedesco Martin Neuerl (160), e terzo nella prova del venerdì dove gli austriaci Alessandro Hemmerle e Jakob Dusik hanno ottenuto la doppietta.

“Non è a causa di una brutta gara come il giorno in cui cambia. Continuerò così. Il divertimento e la costanza sono la chiave del successo per me. Si riprenderà velocemente”.

Brevemente:

Kippers Tristan Bell (41esimo), William Scott (46esimo) e James Savard Ferguson (56esimo) sono stati eliminati nel turno di qualificazione.

All’inizio di questa settimana, Audrey McManaman si è infortunata in allenamento e ha scelto di tornare a casa per le vacanze. Secondo le prime informazioni dovrebbe tornare alle competizioni a gennaio.

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *